Samsung Galaxy Note 8: le nostre prime impressioni

Abbiamo avuto la possibilità di partecipare all’evento “Galaxy Note 8 Unpacked” tenutosi al Samsung District di Milano in data 23 agosto 2017.

Presentazione evento

Sul palco della Smart Arena del Samsung District, in attesa del collegamento streaming da New York, ha parlato il Presidente Carlo Barlocco seguito dal vice presidente che ha discusso sulle funzionalità del nuovo phablet della casa coreana tenendo in considerazione del flop del predecessore Galaxy Note 7 per cause che tutti conosciamo. 

Un’ora dopo, verso le 18, è iniziato il collegamento dall’evento principale tenutosi a New York dove è stato finalmente mostrato il Samsung Galaxy Note 8. Si sono alternati e hanno parlato uno alla volta gli sviluppatori hardware e software del device, preceduti dal presidente coreano; abbiamo successivamente potuto assistere in diretta alla spiegazione delle funzioni principali del nuovo top di gamma Samsung.

Tra le numerose novità abbiamo sicuramente apprezzato il nuovo supporto per collegare lo smartphone direttamente al computer per utilizzarlo come un PC, stiamo parlando del Samsung DeX. Segnaliamo inoltre la Traduzione Istantanea che si può ottenere grazie alle nuove funzionalità della S Pen selezionando il blocco di testo che vogliamo tradurre nella lingua primaria.

La nostra prova

Le nostre prime impressioni riguardo alle dimensioni dello smartphone considerando i 6,3 pollici di schermo sono molto positive. Ci ha sbalordito la comodità con la quale si tiene in mano, infatti il design garantisce un’ottima presa grazie ai bordi smussati che ormai contraddistinguono molti smartphone grandi ma anche con schermi più piccoli.

E’ quasi inutile dire che il display di Note 8, un Super AMOLED Quad HD+, offre sensazioni visive uniche che in nessuno smartphone attuale abbiamo ancora potuto vedere, i neri sono perfetti così come i bianchi e i colori sono vivaci ma fedeli alla realtà.

Foto scattata con Samsung Galaxy Note 8

Non abbiamo resistito a provare subito la fotocamera che come caratteristiche e qualità è molto simile a quella di S8; per i pochi scatti che abbiamo potuto realizzare all’interno dell’ambiente possiamo dire che rispecchia a pieno l’altissimo livello del dispositivo come ormai Samsung ci ha abituato.

Le nuove funzioni di S Pen forniscono uno strumento di assoluta comodità a coloro che utilizzano lo smartphone non solo come dispositivo personale per chiamate, messaggi, navigazione, ma anche (o solo) per lavorare. La abbiamo provata per scrivere del testo sulle note e ci ha entusiasmato molto.  

A causa dei tempi ristretti e dell’elevato numero di persone in fila per testare il nuovo Note, non abbiamo approfondito l’utilizzo delle app e nemmeno dell’assistente vocale Samsung Bixby, attendiamo fiduciosi l’arrivo del definitivo prodotto per la recensione completa.

Ringraziamo Samsung Italia per l’invito all’evento.

Foto 

 

Davide Donada Scritto da:

Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale.
Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato.