Samsung Galaxy A8 2018, la recensione: un 18:9 convincente ed efficiente

Samsung in questo 2018 ha voluto lanciare il nuovo smartphone della serie A ( la fascia media ): l’A8 2018, che mantiene inalterate le caratteristiche che contradistinguono questa serie, affiancate ad alcune novità… iniziamo la nostra recensione!

UNBOXING

Nella confezione di Samsung Galaxy A8 troverete un cavo USB/Type-C , un paio di cuffie auricolari di discreta qualità e l’alimentatore da parete con uscita 1,67A a 9V, con Adaptive Fast Charging.

COSTRUZIONE

Davvero molto bello! Mi ha colpito subito appena uscito dalla confezione di vendita. Personalmente sono un amante dei display grandi però questa moda dei 18:9 e 19:9 non mi faceva impazzire, ma, usando questo smartphone per una settimana, mi sono ricreduto. Le sue dimensioni sono molto contenute (149.2 x 70.6 x 8.4 mm) e l’usabilità è al Top, ma il peso di 172 grammi si fa un pò sentire. La Costruzione di questo A8 2018 è ottima, infatti sembra uno smartphone di categoria superiore. Sul retro abbiamo un vetro cn i bordi stondati, i quali permettono una presa solida, e la Singola Camera, incastonata nella scocca con il flash led insieme al lettore biometrico e quest’ultimo non è un fulmine a sbloccare. Nella parte frontale troviamo il display con la sensoristica, luminosità e prossimità, il  led di notifica e la doppia Camera. Sul lato destro è presente il tasto Power e la cassa altoparlante posizionata in alto (la classica posizione della serie A di Samsung, come mezionata nelle mie precedenti recensioni dell’A5 2017 e del J7 2017),  mentre sul lato sinistro è presente il bilanciere del volume e lo slot per la Prima SIM.  Nella parte superiore dello smartphone abbiamo lo slot per la MicroSd e la Seconda SIM invece nella parte sottostante è collocata la porta USB Type-C e l’entrata Jack 3.5mm. Il frame è totalmente in alluminio opaco e possiede la certificazione IP68 contro acqua e polvere (generamente solo gli smartphone Top di Gamma sono equipaggiati con tale certificazione).

DISPLAY

Il display di questo A8 2018 è in formato 18.5:9 con angoli arrotondati e risoluzione FullHD Plus 2220 x 1080 pixel con tecnologia SuperAMOLED ed è grande ben 5,6″ pollici. Davvero notevole, è un salto in avanti per Samsung, considerando la categoria dello smartphone, esso garantisce colori accesi e contrasti elevati oltre che a neri profondi e assoluti. I colori si possono modificare nelle impostazioni del display, precisamente nella sezione “Modalità Schermo” dove è possibile scegliere 4 opzioni: Schermo adattivo (vengono ottimizzati automaticamenti i colori), Cinema AMOLED, Foto AMOLED e di base. Ovviamente ognuno sceglie in base alle proprie esigenze e preferenze. E’ presente anche l’Always-On Display per mostrare orario e notifiche. Complessivamente un display eccellente che si vede benissimo sotto tutte le condizioni di luce.  Vi posso assicurare che chi ha visto questo smartphone è rimasto assolutamente colpito dalla qualità di questo pannello.

PROCESSORE

Il Galaxy A8 è dotato di un’ottima dotazione hardware, troviamo un processore Samsung Exynoss 7885 octa core da 2,2 GHz, una GPU Mali-G71, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibili utilizzando una microSD. Con questo A8 si possono usare le due Sim senza rinunciare all’espansione di memoria, io l’ho usato per diversi giorni ed è una cosa davvero molto utile e poco diffusa sugli altri smartphone anche di livello superiore.  Nell’uso giornaliero le prestazioni sono molto buone, mentre quando lo si va ad usare più intensamente e con molte app aperte in background, le prestazioni generali calano un pò sfociando, avvolte, in lag fastidiosi e frustanti, ma con l’arrivo imminente di android Oreo 8.0 questi piccoli problemi dovrebbero sparire grazie ad una maggiore ottimizzazione del sistema.  Tralasciando qualche piccolo lag, che ho riscontrato davvero poche volte, per me il comparto hardware di questo A8 è promosso… solo un pò di velocità in più nell’apertura delle app sarebbe stata gradità :). Ecco i risultati di ANTUTU BENCHMARK:

FOTOCAMERA

Nella parte anteriore dello smartphone troviamo una coppia di fotocamere di cui la principale con FOV standard, apertura F/1.9 e risoluzione di 16 MP, mentre la seconda ha una cam grandangolare da 8 MP. Nella parte posteriore invece troviamo un obbiettivo standard non stabilizzato con apertura F/1.7 e sensore da 16 MP con PDAF. In condizioni di buona luce spesso gli scatti sono paragonabili a quelli di unTop di gamma, però si inizia a notare qualche differenza quando la luce cala.  Stesso problema lo si può riscontrare nei video, seppur di buona qualità perchè favoriti da una stabilizzazione elettronica, che fa bene il suo dovere, e sono in Full HD a 30 fps. Le Doppie Cam anteriori permettono selfie panoramici e la possibilità di effettuare buone foto, con effetto sfocatura dello sfondo. Considerando che stiamo parlando di uno smartphone di media-alta gamma ci si poteva aspettare qualcosina in più nella foto e nei video con poca luce e in notturna, sarebbe bastato anche la stabilizzazione ottica oltre a quella digitale per avere dei risultati decisamente migliori. Detto questo, tutto sommato, il comparto fotografico per me è Promosso.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUDIO

Lo speaker è posizionato sul lato destro, riprendendo l’idea già vista lo scorso anno. Il volume è buono e anche la posizione è intelligente, perchè permette di non coprire lo speaker con le mani quando lo si utilizza orizzontalmente.

SOFTWARE E CONNETTIVITA’

Samsung Galaxy A8 2018 arriva sul mercato con Android 7.1.1 Nougat e personalizzazione Samsung Experience 8.1. Pieno di funzioni interessanti come: la modalità ad una mano, i tasti virtuali nascondibili, le applicazioni ridotte in finestra, i temi, la possibilità di duplicare alcuni account di messaggistica, l’area personale e Bixby. Per aumentare la sicurezza è stato implementato lo sblocco con il riconoscimento del volto, veloce ma non ai livelli di Oneplus 5 e 5T per  esempio. Una nota di demerito è la pesantezza generale di questa interfaccia, molte animazioni che influiscono sulla velocità generale del dispositivo, comunque offre un’esperienza d’uso di alto livello. Abbiamo poi la connettività LTE fino a 600 Mbps, il Wi-Fi ac a doppia banda, il Bluetooth 5.0, l’NFC, la radio FM e anche il supporto a MirrorLink.

AUTONOMIA

La batteria installata a bordo di Samsung Galaxy A8 2018 è da 3000 mAh e i risultati sono stati più che buoni con un’autonomia che vi permette di arrivare a fine giornata anche con un utilizzo intenso. In questo momento ho ancora il 13% di batteria residua con 4h e 14m di schermo acceso e dall’ultima ricarica è passato 1giorno e 12ore senza alcun risparmio energetico (sono presenti due opzioni di risparmio: il medio limita le prestazioni del dispositivo e il massimo  fa diventare il vostro A8 un nokia 3310 ). Direi che i risulati sono più che buoni, ma non possiamo certo parlare di un Battery Phone.

Soddisfatto di questo A8 2018! Bello, completo, con un display sopra la media paragonabile ad un top di gamma,  prestazioni generali più che buone, comparto fotografico di buon livello, Dual Sim ed un’autonomia davvero buona. Tutte queste caratteristiche fanno dell’A8 uno smartphone consigliatissimo, che ora è anche ad un prezzo non molto alto, infatti si trova intorno alle 320 – 350 €. Se decidete di acquistarlo non ve ne pentirete, anche perchè con l’arrivo di android oreo le prestazioni potrebbero migliorare ulteriormente.

 

Pro
  • Ottimo display
  • Impermeabile
  • Hardware completo
  • Ottima autonomia
Contro
  • Lo sblocco con il volto non velocissimo
  • Avvolte scivoloso
  • Manca lo stabilizzatore ottico nella fotocamera
  • Non è ancora arrivato Oreo
8
Consigliato
Display - 9
Hardware - 8
Software - 8
Fotocamera - 7.5
Autonomia - 7.5

Dì la tua!

23 0