OnePlus 6T, la recensione: si va sempre a migliorare!

Ormai l’azienda OnePlus è definitivamente una delle migliori sul mercato, ha sfornato smartphone davvero ottimi! Certo appena arrivati sul mercato avevano un rapporto qualità-prezzo imbattibile, invece ora non è più cosi, ma i loro prodotti sono da paragonare ai Top di Gamma delle altre aziende. Personalmente ho avuto tra le mani diversi modelli, come il OneplusOne, il Oneplus 2, il Oneplus 5 (che è ancora il mio smartphone personale) e l’ultimo arrivato il OnePlus 6T, che ho avuto modo e piacere di provare per voi.

UNBOXING

La confezione di vendita è l’ormai classica di Oneplus in colore bianco, davvero molto ben fatta, con al suo interno la manualistica, la cover in dotazione sempre molto gradita (consiglio di usarla perche il device è davvero scivoloso), il caricatore rapido 5V/4A, il cavo USB Type C e l’adattatore USB type C a jack.

COSTRUZIONE

Questo è uno smartphone assolutamente di qualità, bellissimo esteticamente e con materiali eccezionali. Frame in alluminio e back cover in vetro opaco nero, che lascia intravedere dei giochi di luce davvero gradevoli. Il design perciò non è stato per niente stravolto, perchè Oneplus vuole mantenere un suo stile e ci sta riuscendo alla grande. Analizziamolo nel dettaglio:

  • Lato destro: Qui troviamo il tasto Power e il funzionale, ormai caratteristico, slider per la suoneria a tre scatti per poter impostare il silenzioso generale o silenziare solo alcune azioni;
  • Lato sinistro: da questa parte, invece, troviamo il bilanciere del volume e lo slot per le due NanoSim;
  • Lato superiore: Quasi completamente pulito, abbiamo solo il microfono per la riduzione dei rumori ambientali;
  • Lato inferiore:  Ormai classica disposizione: speaker, porta USB Type C e il microfono principale;
  • Fronte: Ovviamente troviamo il grande display da 6.41″ in formato 19.5:9 con una risoluzione di 1080 x 2340 pixel e senza notch, infatti la fotocamera anteriore è all’interno di una piccola “goccia” nella quale sono presenti i vari sensori, la capsula auricolare subito sopra e sotto al display troviamo la novità: il sensore d’impronte ( a volte non molto preciso);
  • Retro:  abbiamo l’ormai semaforo delle fotocamere con quella principale da 16 megapixel ƒ/1.7  e la secondaria da 20 megapixel ƒ/2.0,  il flash led e il logo di Oneplus.

Questo 6T, come già detto, è davvero uno smartphone bellissimo ma l’ho trovato un pò scivoloso e pesante, infatti utilizzarlo con una mano è un pò difficile. Le sue dimensioni sono di 157.5 x 74.9 x 8.2 mm per un peso di 180gr. Una mancanza per questo smartphone, che si definisce Top di Gamma, è la certificazione contro acqua e polvere (IP68).

PROCESSORE

Ovviamente su questo 6T non potevamo che trovare il processore migliore del momento, infatti abbiamo lo Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz, 6 o 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna, da questo modello è stato elimanto il taglio 64GB. C’è poco da dire su questo comparto hardware, perchè già visto e testato su altri smartphone Top di gamma, sappiamo che offre prestazioni mostruose, velocità e reattività in tutte le azione che vorrete fare senza mai un impuntamento o lag. Fluidità allo stato puro. Ecco i risultati di ANTUTU:

DISPLAY

Su questo device è stato applicato un signor pannelo, da ben 6.41″ in formato 19.5:9 con una risoluzione di 1080 x 2340 pixel, in tecnlogia AMOLED. Sicuramente un gran bel display, con ottimi contrasti e la possibilità, tramite le impostazioni, di poter modificare la gamma cromatica ( scegliendo fra ben 5 opzioni, tra cui una è personalizzabile). Non ho mai avuto problemi sotto la luce diretta del sole e il sensore di luminosità si adatta velocemente alla luce disponibile. Essendo un Amoled i neri sono profondi e assoluti, ma messo di taglio il bianco tende leggermente all’azzurrino. In conclusione posso affermare che questo è davvero un gran bel display.

FOTOCAMERA

Il Oneplus 6T è dotato di due fotocamere al posteriore, con la principale da 16 megapixel ƒ/1.7 e la secondaria da 20 megapixel ƒ/2.0, che viene utilizzata per l’effetto sfocatura e per calcolare la profondità di campo. I risultati sono davvero ottimi, anche grazie alla stabilizazzione della fotocamera principale e all‘HDR che offre un passo in più sviluppando degli scatti nitidi e  molto dettagliati. Con il calare della luminosità si può utilizzare la modalità notte, che va a catturare le varie luci per creare uno scatto luminoso, ma non sempre il risultato è positivo, infatti in alcune circostanze vengono fuori scatti un pò impastati e mossi. La fotocamera anteriore è da 16 megapixel ƒ/2.0 e offre dei risultati davvero buoni, si può anche utilizzare l’effetto bokeh grazie all’intelligenza artificiale. I video dal sensore principale posso essere girati al massimo in 4K a 60fps, ma solo fino a 30fps è stabilizzata elettronicamente. Riassumendo il tutto direi che il Oneplus 6T ha davvero un ottimo comparto fotografico, ma in alcune circonstanze, sopratutto con poca luce, è un filo sotto gli altri Top di gamma.

AUDIO

Stiamo parlando di un top di gamma per questo sinceramente ci si aspetta almeno un audio stereo, cosa che purtroppo non troviamo su questo smartphone, così come non è presente la porta jack da 3.5mm. Comunque l’audio che fuoriesce dallo speaker mono è molto alto e corposo, perciò niente da dire sulla capsula auricolare.

SOFTWARE E CONNETTIVITA’

Il Oneplus 6T viene commercializzato con Android  9.0 Pie e, al momento della recensione, siamo con le patch di sicurezza di Dicembre 2018. La Oxygen OS di Oneplus è un mix di velocità e rapidità, l’interfaccia più fluida sul mercato e tra quelle più aggiornate. E’ quasi un Android Stock ma con alcune opzioni inserite dal produttore, come la modifica del tema, la possibilità di settare la calibrazione dello schermo, è presente la modalità Smart Boost, che da la possibilità di avere maggiore velocità nell’apertura di alcune app, la modalità gioco, Shelf sulla sinistra della schermata Home e le gesture a tutto schermo (non sono al livello di quelle che ho provato sul Mi 8, inoltre ho avuto quache difficoltà ad usarle, sopratutto per andare a visualizzare il multitasking).  Ottima la connettività: LTE 1024 Mbps, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0 ed NFC e ricordo che questo smartphone è anche Dual Sim.

AUTONOMIA

Questo device è alimentato da una batteria da 3700 mAh e offre delle prestazioni davvero eccellenti, permettendovi di terminare una giornata stress con almeno il 25-30 % di autonomia residua. Io sono ruscito a fare nelle mia giornata stress quasi 7H di display attivo (anche se l’ho dovuto ricaricare per breve tempo, perchè dovevo uscire e non volevo rimanere senza batteria 🙂 ) in quasi 3 giorni dall’utima ricarica completata. Davvero super!

CONCLUSIONE

In conclusione posso dire che un amante di Oneplus (come me) non può che apprezzare questo Oneplus 6T dal software all’estetica, è davvero un Top di Gamma e viene venduto ad un prezzo ancora leggermente inferiore ai competitor, perciò può essere davvero un ottimo affare. Certo manca il jack da 3.5 e l ‘audio stereo ma se si sceglie un Oneplus lo si fa per la velocità e per la fluidità, come quando si va ad acquistare un’auto da corsa, la si sceglie per la velocità non per il comfort.

Acquista su Amazon.it

    Pro
    • Ottimo display
    • Autonomia Straordinaria
    • Sotware fluido, affidabile e aggiornato
    • Costruzione eccezionale
    Contro
    • Manca l'ingresso jack da 3.5mm
    • Nessuna certificazione IP68
    • Gesture non perfette
    9.4
    Super
    Display - 9
    Hardware - 10
    Software - 9.5
    Fotocamera - 8.5
    Autonomia - 10

    Dì la tua!

    5 0