Xiaomi Mi 8, la recensione: un top di gamma, ma quel notch…

Oggi parliamo del Top di Gamma di casa Xiaomi, il Mi 8. Smartphone sicuramente di ottimo livello, ma che ha alcuni difetti che fanno storcere un po’ il naso. Si poteva fare sicuramente meglio, ma non perdiamoci in chiacchere e andiamo subito a parlare di questo Mi 8.

UNBOXING

Nella confezione di vendita di questo Mi 8 troviamo un alimentatore 12V/1.5, un cavo USB/USB Type C e una custodia in silicone nera semi-trasparente, molto gradita vista la scivolosità dello smartphone.

COSTRUZIONE

Per quanto riguarda l’aspetto estetico è molto bello, anche se si ispira, e non poco, all’iPhone X, ma certamente non è l’unico sul mercato. Il frame in alluminio opaco e il vetro posteriore donano un tocco di eleganza ma allo stesso tempo non stravolgono l’ormai classico stile Xiaomi, inoltre grazie alle sue dimensioni non eccessive insieme al vetro posteriore, leggermente curvo sui lati, si riesce a tenere bene in mano, ma fate attenzione che è davvero molto scivoloso, perciò utilizzate la cover in dotazione. Analizziamolo nel dettaglio:

  • Lato destro: Qui ci troviamo il bilanciere del volume e il tasto Power;
  • Lato sinistro: Completamente pulito, abbiamo solo lo slot per le due NanoSim;
  • Lato superiore: Anche qui abbiamo un lato completamente pulito, se non per la presenza del secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali, peccato che Xiaomi su questo Mi 8 non abbia inserito il sensore ad infrarossi, ormai classico per l’azienda cinese;
  • Lato inferiore: Abbiamo il microfono principale, lo speaker mono e la porta USB Type C;
  • Retro: Come già detto, il retro è in vetro ed è curvato sui lati per facilitare la presa, qui abbiamo (in una posizione molto comoda) il sensore d’impronte digitali (velocissimo a sbloccare e molto preciso), la Doppia fotocamera a “Semaforo”, con entrambi i sensori da 12 megapixel ( il principale con apertura ƒ/1.8, il secondario che si utilizza per lo zoom 2x con apertura ƒ/2.4), il flash led inserito tra i due sensori e,  in basso, il simbolo di Xiaomi;
  • Fronte: La prima cosa che si nota è l’enorme, per me ingiustificato, Notch o tacca che ricopre la parte alta del display che è da 6.21″ con risoluzione FULLHD+ (2248 x 1080 pixel). All’interno del Notch abbiamo la Fotocamera anteriore da 20 megapixel ƒ/2.0 e la capsula auricolare, la sensoristica e il led di notifica.

Le sue dimensioni non sono eccessive, ma si fa comunque fatica ad utilizzare con una mano, infatti sono di 154.9 x 74.8 x7.6 mm per un peso di 175g. Non abbiamo alcuna certificazione contro acqua e polvere. Questa è una caratteristica che su un Top di Gamma non dovrebbe mancare.

DISPLAY

Uno dei punti forti di questo Mi 8 è proprio il display che su questo smartphone è in tecnologia Amoled. Come detto è un pannello da 6.21″ con risoluzione FULLHD+ e in formato 19:9.  Si vede molto bene, anche sotto la luce diretta del sole, ma ho notato una piccola lentezza del sensore di luminosità nell’adattarsi ai cambiamenti di luce. I colori sono naturali e buoni, anche i contrasti, ma paragonato ad un display Samsung, ha qualcosina in meno, si nota la differenza. I neri come su tutti gli Amoled sono assoluti e sono anche ottimi gli angoli di visione. Davvero un ottimo display ma sinceramente non lo metto sullo stesso piano di quello di Note 9 o del Mate 20 Pro. Se lo metterete accanto ad uno degli smartphone qui citati, vedrete che perde qualcosa in brillantezza e nei contrasti.

PROCESSORE

Questo Mi 8 è un Top di Gamma infatti al suo interno abbiamo lo Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz, con la GPU Adreno 630, 6GB di Ram e 64GB di memoria interna, purtroppo non espandibili, questa è sicuramente una grande mancanza. E’ disponibile anche una versione con 8GB di Ram e 256GB di memoria interna, ma sinceramente consiglio di aquistare questa. C’è poco da dire su questo chipset, va alla grande, fluidissimo e senza intoppi, fa girare il tutto benissimo. Scalda solo un pò durante lunghe sessioni di gaming, e riesce a gestire molto bene l’energia. Promosso!!! Ecco il punteggio registrato su ANTUTU:

FOTOCAMERA

Questo Mi 8 è dotato di due sensori, quello principale e il secondario che viene utilizzato per lo zoom 2x, entrambi da 12 megapixel, ma con apertura differente, infatti quella del sensore principale è una ƒ/1.8, invece quella del secondo sensore è una ƒ/2.4. I risultati di questi sensori sono davvero di notevole qualità, in condizioni di luminosità ottimale gli scatti risutano nitidi e dettagliati, anche grazie all’AI (attivabile manualmente) che riconosce le scene e permette di scattare applicando automaticamente delle modifiche, ottenendo così dei risultati davvero gradevoli. In condizioni di scarsa luminosità non siamo ai livelli dei Top di Gamma, ma gli scatti sono comunque di qualità, anche se si nota un pò di rumore digitale nelle zone non messe a fuoco. C’è anche la possibilità dell’effetto sfocatura (nell’app è chiamato ritratto) che risulta davvero ottimo. La fotocamera anteriore è da 20 megapixel ƒ/2.0 e scatta degli ottimi selfie, può anche registrare video in FULLHD. La fotocamera principale, invece, dà la possibilità di girare video al massimo in 4K e ha anche la possibilità di registrare degli ottimi video in slowmotion.

AUDIO

Lo speaker è posto nella parte inferiore dello smartphone, non è stereo ma solo mono e restituisce un suono forte e corposo. Nessun problema dalla capsula auricolare, si sente molto bene.

SOFTWARE E CONNETTIVITA’

Questo Xiaomi è stato commercializzato con la MIUI 9.5, ma al momento si può installare la MIUI 10 Global basata su Android 8.1 con le patch di sicurezza a ottobre 2018. Il software di Xiaomi mi piace tantissimo grazie alla possibilità di personalizzare tutto a proprio piacimento, nonostante non sia possibile modificare la griglia della home per farci andare più applicazioni.  Quest’ultima comunque non è una mancanza dovuta allo smartphone, ma all’interfaccia di Xiaomi. Il software gira molto bene, mai rallentamenti e offre tante possibilità, come installare dei temi dall’app dedicata (per riuscire a visualizzare questa icona è necessario impostare la propria zona su Hong Kong dalle impostazioni), avere un nuovo multitasking non più a schede, ma con tutte le app a finestre ben visibili, avere un secondo spazio privato, avere doppio account per diverse app, l’app sicurezza e diverse altre app proprietarie di Xiaomi. La cosa che fa storcere il naso è l’impossibilità di vedere le notifiche nella barra di stato, infatti se si vogliono controllare bisogna per forza abbassare il menù a tendina. In questi giorni mi è successo di ricevere messaggi, o notifiche, che ho poi scoperto solo dopo un’ora. Grave mancanza questa, dovuta ad un notch troppo grande e ad un software che non è in grado di ovviare a questo problema. Oltre a questo problema, ci sono dei problemi in alcune app, dove il software non riesce ad adattare il notch all’app in uso (un esempio è la foto che ho postato giù). Davvero deludente e brutto da vedere. Mi aveva convinto tantissimo il Mi Mix 2S, ma con questo Mi 8 sono rimasto un pò deluso, anch se per me rimane la miglior interfaccia Android sul mercato al momento. Ottima la connettività, troviamo WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, 4G LTE Cat. 18 con supporto a due NanoSIM, Bluetooth 5.0 e GPS a doppia frequenza L1/L5 con A-GPS, GLONASS, BDS, QZSS e GALILEO.

 

AUTONOMIA

Questo Mi 8 è alimentato da un ottima batteria da 3400 mAh, che permette di superare tranquillamente la giornata, e con un uso tranquillo si può arrivare anche a due giorni di utilizzo. Io con il mio classico utilizzo, sono riuscito a fare quasi 5H di display attivo in una giornata piena. Davvero niente male!

CONCLUSIONI

Al di là di qualche mancanza, sinceramente questo smartphone mi è piaciuto molto, esteticamente è molto bello ed elegante e a livello hardware è davvero un mostro. Però, l’impossibilità di aumentare la memoria interna, il notch non ottimizzato per le app di terze parti, le notifiche che non è possibile visualizzare nella barra di stato sono “difetti” che danno fastidio. Peccato davvero, comunque è stata rilasciata una versione Beta che dovrebbe risolvere il problema notifiche, speriamo arrivi presto nella versione Global per poter verificare se il problema è stato superato o meno. Lo consiglio? Si, è un Top di Gamma a tutti gli effetti e viene proposto ad un prezzo decisamente più basso rispetto agli altri competitor, inoltre offre prestazioni eccezionali ed un’esperienza d’uso ottima (sistemando il problema notifiche sarebbe il top).

Acquista su Amazon.it

    Pro
    • Tanta potenza e tanta velocità
    • Efficiente e affidabile
    • Ottima autonomia
    • Fotocamera ottima
    • Qualita costruttiva ottima
    Contro
    • Il notch grande, ingiusiìtificato e non ottimizzato
    • Le notifiche non si vedono nella barra di stato
    • Mal gestione del notch nelle app di terza parti
    • Molto scivoloso
    8
    Ottimo
    Display - 7.5
    Hardware - 9
    Software - 6.5
    Fotocamera - 8
    Autonomia - 9

    Dì la tua!

    6 0