SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM 🥰

Huawei Nova 9, la recensione: il giusto smartphone per ripartire senza il supporto Google

Il giusto smartphone huawei per ripartire senza il supporto Google

Ultimo aggiornamento:
Ritornare in grande stile sul mercato degli smartphone dopo le vicissitudini con Google non era per nulla semplice, Huawei però dopo aver consolidato le basi dei suoi Huawei Mobile Services, ed aver riconfermato la grande qualità proposta dai prodotti delle serie Mate e P, torna a far parlare di sé con Huawei Nova 9, il giusto smartphone per riavvicinarsi al mondo Huawei senza dover spendere necessariamente troppo.
Offerta
HUAWEI nova 9 Smartphone, Fotocamera Ultra Vision da 50 MP, Display...
  • Trasferisci le tue App con...
  • Scarica e aggiorna App con...
  • Trova e scarica App con Petal...
  • Design molto sottile: Ammira...
  • Fotocamera Ultra Vision da 50...

Ultimo aggiornamento 2022-09-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Design

Il design di Huawei Nova 9
Il design di Huawei Nova 9
L’eleganza in Nova 9 è estremamente evidente, Huawei infatti cura questa serie con l’iconica scritta NOVA posta su una back cover in vetro estremamente raffinata. La scelta dei bordi curvi sia sul fronte che sul retro snellisce moltissimo le linee di questo dispositivo, ma forse lo rendono un po’ troppo scivoloso specialmente se utilizzato senza cover. L’ampio vetro sul retro è interrotto solamente dal modulo con le quattro fotocamere, abbastanza sporgente ma non troppo da rendere fastidioso l’appoggio su una superficie quando lo si utilizza magari tenendolo su un tavolo.

Hardware

Grazie alle sue linee di cui discutevamo prima e soprattutto grazie ai suoi 175g di peso, Huawei Nova 9 rimane comunque molto piacevole da utilizzare ad una mano, infatti i 160mm di altezza ed i 73,7mm di larghezza danno modo di collocare questo smartphone sicuramente non tra i ‘phablet’. Lo spessore di soli 7,7mm si ‘sente’ specialmente quando lo si ripone in un taschino con estrema facilità. Huawei mostra bene i muscoli, affidandosi a qualcomm per la scelta del SoC del device. A far girare in maniera estremamente fluida questo smartphone troviamo infatti una vecchia gloria dei medio gamma di fascia alta, Lo Snapdragon 778G, che in abbinamento alla GPU Adreno642L ha sempre svolto un egregio lavoro, ed anche su Nova 9 non abbiamo nessun appunto negativo da considerare.
Il device viene venduto in un unico taglio di memoria, scelta molto apprezzata, da 8Gb di RAM e 128GB di storage per la memoria.
Tra le note negative per le scelte hardware va evidenziata però ahimè la mancanza di un jack per le cuffie, l’assenza alla connettività 5G che ad oggi risulta un po’ troppo obsoleta come scelta, e l’assenza di certificazioni specifiche per acqua e polvere. Ottimo invece il comparto connettività per il Bluetooth in versione 5.2 ed il Wi-Fi 6.

Display

Uno dei punti forti di Nova 9 che ha stupido durante i vari test è sicuramente il pannello OLED da 6,57 pollici di diagonale, in risoluzione FullHD Plus (1080×2340) che di fatti copre la quasi totalità dell’aspect-ratio sulla parte frontale del dispositivo, esso viene infatti interrotto solamente dal punch-hole che ospita la selfie-camera. Il pannello è molto luminoso ed il rispettivo sensore è molto reattivo. Il refresh rate modificabile fino a 120Hz ormai è una caratteristica a cui è davvero complicato dover rinunciare, per fortuna la ritroviamo anche qui con Nova 9. L’Always On display di Huawei non mi ha mai fatto impazzire personalmente, ma comunque è possibile attivarlo e comunque il suo lavoro lo fa discretamente. Bene la fedeltà cromatica, anche se su determinati colori la saturazione mi sembra molto ‘spinta’, specialmente sulle tonalità ciano/azzurre. Nel complesso comunque è promosso a pieni voti, queste piccolezze possono anche essere risolte velocemente tramite la taratura delle temperature colore modificabile dalle impostazioni.

Foto e Video

Un esempio di foto scattata con Huawei Nova 9
Un esempio di foto scattata con Huawei Nova 9

Su questo aspetto della multimedialità Huawei ha sempre fatto da punto di riferimento nel corso degli anni. I prodotti del brand Cinese spesso e volentieri erano quasi sempre quelli da ‘battere’ o quantomeno provare ad eguagliare. Chiaro è che la serie Nova non rappresenta quella su cui Huawei spinge molto su foto e video, però in passato sostanzialmente la differenza tra i medio gamma della serie P o Mate, con i prodotti della serie Nova era veramente sottilissima. Su Nova 9 invece, questo secondo me non accade. Rispetto agli ultimi devices Huawei qui nei risultati foto e video abbiamo ancora un po’ di incertezze.

Innanzitutto i sensori di cui è dotato Huawei Nova 9 sono quattro, come ribadito ad inizio articolo, ma di questi solamente la metà purtroppo sono davvero utili.
  • 50Mp f/1.9 principale
  • 8 Mp f/2.2 grandangolare
  • 2 Mp f/2.4 bokeh
  • 2 Mp macro
oltre alla selfie-cam da 32Mp che invece fa un lavoro più che discreto.
Ahimè, gli ultimi due sensori posteriori non li trovo utili se non in condizioni estremamente situazionali. La camera principale da 50Mp in buone condizioni di luce svolge un buon lavoro, restituendo scatti gradevoli e soprattutto bilanciati. Al buio, neanche la (di solito) ottima modalità Notte Huawei riesce a sistemare il troppo rumore digitale che forse è dovuto dalle dimensioni comunque ridotte dei sensori. La grandangolare purtroppo essendo solamente da 8Mp non può garantirci chissà quanto dettaglio, per cui mi ha un po’ deluso. I video sono senza infamia e senza lode, possono essere girati fino al 4K con 30fps.

Software

Questo è uno degli aspetti fondamentali da tenere in considerazione quando si parla di prodotti Huawei.
Il ban del governo USA emanato nel 2019 chiaramente ha stravolto totalmente le carte in tavola. Quei giorni di ‘incertezza’ però sono ormai lontani, e nel corso degli anni Huawei ha saputo rilanciarsi con i Huawei Mobile Services, che ad oggi rappresentano a tutti gli effetti una validissima alternativa ai Google Mobile Services, seppur con qualche incertezza qua e là.
La versione software attuale è la EMUI 12.0.1, basata chiaramente ancora su Android11. Le patch di sicurezza attuali sono quelle di Febbraio 2022.
L’arrivo imminente di HarmonyOS sicuramente sarà la chiave di volta per l’EMUI 12 che ormai è un’interfaccia software ‘ibrida’ esteticamente, che sembra aver già apparecchiato tutto per il passaggio definitivo su base HarmonyOS.
Utilizzare gli HMS ancora oggi peró significa ancora scendere a qualche compromesso, anche se i passi in avanti rispetto agli inizi sono enormi:
L’AppGallery sebbene sia in costante aggiornamento, non è ancora minimamente paragonabile al PlayStore di Google, le app essenziali che utilizzano ‘tutti’ si trovano facilmente, qualora ovviamente non fossero presenti lì, bisognerà utilizzare direttamente il file ‘.apk’ dell’applicazione ed installarla ‘manualmente’, non senza qualche problemino con le compatibilità. Sono ormai sempre di più le app di varie Banche ad essere integrate ufficialmente nell’AppGallery per fortuna, quindi su questo non ho riscontrato grossi problemi.
Il blocco ‘Petal’ è un agglomerato di App abbastanza utili, che tutto sommato imparerete ad apprezzare, forse sono un po’ troppo macchinose con tutte le varie animazioni troppo ‘toon’, ma tutto sommato sono una buonissima alternativa. I servizi relativi all’ecosistema (collegamento cuffie, smartwatch, tablet,pc etc.) sono di ottima qualità, anzi forse questo è uno degli aspetti su cui Huawei sta lavorando meglio, l’interazione tra i vari devices funziona alla grande. Sui pagamenti tramite smartphone qualche problema di configurazione con il Wallet inizialmente l’ho avuto, ma smanettandoci un po’ comincerete a ‘capirlo’.
 

Autonomia

I 4.300mAh che troviamo a bordo della batteria su Huawei Nova 9 mi hanno sorpreso e non poco. Sicuramente la combo Snapdragon 778G e gestione della batteria della EMUI hanno influito moltissimo sui consumi che qui sono davvero elargiti bene. Si riesce infatti a raggiungere tranquillamente il muro delle 6H di display attivo, anche coi 120Hz e direi che come risultato è ottimo.
 
L’alimentatore da 66w in dotazione poi renderà la ricarica dello smartphone davvero fulminea.

Conclusione

Huawei Nova 9 non è sicuramente il prodotto huawei che ci farà gridare al miracolo. Il prezzo di 449€ attuale è forse un po’ troppo alto e converrebbe cominciare a prenderlo in considerazione quando magari supererá la soglia dei 399€.
Ci saremmo aspettati sicuramente di più dalla gestione delle fotocamere, forse Huawei nel corso degli anni ha viziato un po’ troppo i propri clienti, peccato perché con un comparto foto ‘degno’, sarebbe potuto essere uno dei miei smartphone preferiti visto e considerato che su tutti gli altri aspetti rimane davvero un prodotto ottimo.
Offerta
HUAWEI nova 9 Smartphone, Fotocamera Ultra Vision da 50 MP, Display...
  • Trasferisci le tue App con...
  • Scarica e aggiorna App con...
  • Trova e scarica App con Petal...
  • Design molto sottile: Ammira...
  • Fotocamera Ultra Vision da 50...

Ultimo aggiornamento 2022-09-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Huawei Nova 9, la recensione: il giusto smartphone per ripartire senza il supporto Google
CONCLUSIONE
PRO
Buon display
Autonomia sorprendente e ricarica molto rapida
Passi avanti con i servizi Huawei
CONTRO
Assenza del 5G
Foto e video "sufficienti"
Incompatibilità di alcune App/servizi
7.3
VALUTAZIONE COMPLESSIVA
ACQUISTA SU