Nokia 2, la recensione: il piccolo della Famiglia Nokia

Dopo averlo provato per diversi giorni, oggi parleremo del piccolo della famiglia Nokia ovvero il Nokia 2. Smartphone di basso livello, molto economico, appena 100 €, con qualche spunto interessante in mezzo a rallentamenti qua e là. Iniziamo con la recensione.

UNBOXING

All’interno della confezione di Nokia 2 troviamo un cavo USB-microUSB, un paio di cuffie stereo con tasto di risposta sul filo ed un piccolo alimentatore 5V/2A.

COSTRUZIONE

Questo Nokia 2 si presenta molto compatto e comodo da trasportare con un frame di metallo che gli dà un tocco Premium.  Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume e il tasto power, il lato sinistro e completamente pulito, superiormente si nota l’ingresso jack da 3.5mm e il primo microfono,  nella parte inferiore è presente la porta microUSB e il secondo microfono. Posteriormente è presente una back cover in plastica che trattiene un pò le impronte ma offre un ottimo grip, è possibile rimuoverla per poter accedere agli slot per le due sim e la micro sd. Le dimensioni di questo Nokia 2 come detto in precedenza sono decisamente contenute 143.5 x 71.3 x 9.3 mm con un peso complessivo di 161 grammi. Lo smartphone non è certificato per le immersioni, ma è IP52 con la resistenza agli spruzzi. Personalmente mi è piaciuto soprattutto nell’uso giornaliero anche se esteticamente non è tra gli smartphone più belli in assoluto.

DISPLAY

Il display LCD LTPS da 5 pollici di diagonale, risoluzione HD (1280 x 720 pixel) e 294 PPI si presenta piuttosto vivace. I colori più accesi vengono riprodotti in maniera accettabile, sufficientemente fedele, e a protezione del display troviamo uno schermo Corning Gorilla Glass 3. Quest’ultimo, secondo il mio parere, è uno dei punti forti di questo Nokia 2, infatti sotto la luce diretta del sole si legge molto bene e il sensore di luminosità fa il suo lavoro egregiamente, non mi ha mai dato problemi durante i cambiamenti di luce. Display PROMOSSO!!

PROCESSORE

A bordo di questo Nokia 2 troviamo il chipset Qualcomm Snapdragon 212, dotato di una CPU quad-core con architettura ARM Cortex-A7 a 32 bit e una frequenza massima di 1.3 GHz affiancati da 1 solo GB di RAM e 8 GB di memoria interna. Potete dunque immaginare che le prestazioni non siano brillantissime, sopratutto a causa della poca ram, sarebbero bastati 2gb di ram per renderlo decisamente più scattante. La memoria interna si riempe molto rapidamente, ma per fortuna si può utilizzare una microSD, da acquistare a parte, per espandere questa memoria e impostarla come principale. Non vi parlo della GPU (Adreno 304) perchè semplicemente non è un cellulare adatto per il Gaming. La cosa che infastidisce particolarmente durante l’ uso riguarda i continui rallentamenti e ricaricamenti ( per esempio siccome ha poca ram le app non rimangono salvate in memoria ma vengono chiuse dal sistema), questo fa calare l’apprezzamento di questo smartphone che poteva essere decisamente migliore in quanto sui 100 € ormai si trovano soluzioni decisamente superiori (sotto il punto di vista Hardware).

FOTOCAMERA

La fotocamera è da 8 megapixel ed è dotata di led flash. La qualità delle foto è appena sufficiente, anche se in linea con un prodotto estremamente economico. Non è comunque in grado di scattare foto di qualità con poca luce o di notte dove possiamo notare impastamenti tra i colori e molto, anzi moltissimo, rumore. C’è anche l’HDR automatico che non fa miracoli.  Anche i video in HD sono appena sufficienti come qualità. Ottimi i selfie con la fotocamera frontale da 5 megapixel con autofocus.

AUDIO

La qualità dello speaker non è delle migliori: il volume non è molto alto e il suono si presenta leggermente distorto e gracchiante. Inoltre, il posizionamento sul retro del device (in basso a destra) è una scelta infelice. Buono l’audio in cuffia e nella capsula auricolare dove si sente bene l’ interlocutore.

SOFTWARE E CONNETTIVITA’

A livello software non c’è da lamentarsi, infatti troviamo Android 7.1.1 Nougat semi stock. Poche le personalizzazioni, solo per quanto riguarda le chiamate, ed è stato Promesso l’arrivo di Android 8.0 Oreo, anche se non credo che possa portare miglioramenti in fluidità e velocità. Purtroppo il comparto Hardware è molto datato e il solo Gb di Ram non è sufficente per far girare il tutto nel modo giusto.  Sufficiente la connettività: Wi-Fi b/g/n monobanda, Bluetooth 4.1 e radio FM. Manca il chip NFC, il lettore di impronte digitali e anche il led di notifica.

ps. durante la pubblicazione dell’ articolo è arrivato un aggiornamento softaware con le patch di sicurezza 04/2018.

AUTONOMIA

Adesso si fa sul serio. Ecco il punto Forte di questo Nokia 2… LA BATTERIA!! Il Nokia 2 è dotato di una batteria da 4100 mAh che gli garantisce un’autonomia decisamente sopra la media. Non è impossibile, infatti, realizzare due giorni pieni con una singola carica, con un utilizzo moderato si possono anche superare, ma i tempi di ricarica sono molto lenti circa 4 ore per il 100%.  Ho usato questo smartphone non in modo molto intenso ma ho fatto 4H e 9M di schermo acceso decisamente ottimo visto che la batteria era ancora al 12%. Il consumo maggiore di questa batteria l’ho notato sopratutto quando è attivo il 4g, mentre in stand by consuma davvero poco.

Al prezzo di 100€ (su amazon) non si può certo avere un top di gamma, ma se si vira sui Cinesoni con quel prezzo si può acquistare un prodotto migliore. I PRO sono il display e la Batteria i CONTRO sono i continui rallentamenti e lag che si fanno vedere durante l’uso giornaliero. Non mi sento di consigliarlo ad un pubblico esigente, ma se non avete molte pretese potrebbe essere lo smartphone giusto per voi. E Comunque Bentornata NOKIA!!!

Dì la tua!

21 1