SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM 🥰

Lucifer 6, la recensione in anteprima: il diavolo più amato di Netflix

Inizia settembre. Inizia sicuramente un periodo di grandi uscite da parte di Netflix che, dopo aver accontentato i fan di tutto il mondo dopo una lunga attesa per l’epilogo (la prima parte almeno) della Casa di Carta, decide di chiudere e dare un finale anche a un’altra delle sue serie più amate ed acclamate del pubblico, Lucifer.

Noi abbiamo avuto la possibilità di poterla vedere tutta in anteprima e vi daremo i nostri pareri sul finale di questa serie di risonanza internazionale sul diavolo più amato da tutti.

Ma prima facciamo un attimo mente locale, vi riassumeremo prima la trama generale di Lucifer (per chi non l’ha ancora iniziata) e dopodiché faremo un punto sulla situazione raggiunta prima dell’inizio dell’ultima e scoppiettante stagione (non leggete dalla scritta SPOILER in giù se non siete ancora arrivati alla fine della 5 stagione).

Trama

Il cast con gli attori di Lucifer 6
Il cast con gli attori di Lucifer 6

Per chi non conosce minimamente di cosa si stia parlando vi spieghiamo di cosa parla Lucifer: per farla breve, parla del signore degli inferi, Lucifer Morningstar (sì proprio lui), interpretato da un monumentale e perfetto Tom Ellis, che, stufo della vita da capo dell’inferno, decide di tornare a vivere sulla Terra, insieme al demone Mazikeen (Lesley-Ann Brandt), dando libero sfogo a tutta la rabbia verso il padre (Dio, sì), organizzando feste sfrenate e sfruttando il suo potere per elargire favori e arrivare al successo terreno in tempi brevi, tant’è che il suo night club “Lux” diventerà famosissimo in pochissimo tempo e allo stesso tempo la sua ricchezza e il suo potere aumenteranno in proporzione (non che gli servissero). Ma, come si sa, la vita è imprevedibile, anche per il “Signore degli Inferi”, e l’incontro con la detective Chloe Decker, interpretata da un’eccellente Lauren German, cambierà per sempre la vita di Lucifer e di tutti coloro i quali gli stanno attorno, e il destino del mondo, terreno e non, ma questo lo vedrete andando avanti con la serie!

Scena tratta dalla serie Netflix
Scena tratta dalla serie Netflix

[Da qui iniziano gli SPOILER fino alla stagione 5, non continuare se non hai iniziato/non sei arrivato a pari con la serie]

Ma dove eravamo arrivati prima dell’inizio della sesta stagione? Lucifer, dopo una lunga e tortuosa lotta contro suo fratello gemello Micheal per la conquista del trono, si accinge a diventare il nuovo Dio, dopo il ritiro del padre che ,dopo milioni di anni di onnipotenza, aveva deciso di ritirarsi a vita privata e raggiungere l’amore della sua vita, dopo averla sacrificata per tutta la vita per il suo “lavoro”. Mazikeen sarà la nuovo regina degli Inferi invece, mentre la sua storia d’amore con Eve continua fra alti e bassi. Ce la faranno i nostri protagonisti a coniugare la loro vita privata e il loro lavoro(sicuro non per niente semplice)? Questo, con tutte le sue sfumature, lo scoprirete durante la sesta, e ultima, stagione di Lucifer, con delle incredibili sorprese e dei risvolti inaspettati!

[FINE SPOILER]

Commento

Dopo aver avuto la fortuna di visionare in anteprima la sesta e ultima stagione di Lucifer vi diamo dei nostri pareri sull’atto conclusivo di una delle serie cult di Netflix. Partiamo da un presupposto: l’ultima stagione (divisa in due parti) non ci aveva fatto impazzire, risultando troppo monotona e ripetitiva, risultando quasi una “minestra riscaldata” per certi meccanismi narrativi, nonostante diversi colpi di scena, che però non erano bastati per dare verve alla 5 stagione.

La 6 stagione, quindi, deve riscattarsi dalle critiche del pubblico e alzarsi dal calo (anche un po’ fisiologico) avuto nelle ultime stagioni, per dare un finale dignitoso a una storia che, inizialmente, aveva appassionato la gente e che a noi ci piaceva veramente tanto (il diavolo che vive a Los Angeles fra sesso, droga e festini e col tempo impara ad amare anch’esso, wow!). Vi chiederete: quindi ce la fa? Secondo noi, complessivamente, sì.

La sesta stagione inizia da un presupposto sicuramente interessante, ovvero l’ascesa del Diavolo a Dio, e di tutti i problemi e dubbi relativi a questo incarico sicuramente importante, portando il nostro Lucifer Morningstar a interrogarsi sulla sua vita e sulle scelte compiute fino a quel momento. Si chiederà soprattutto se quella è effettivamente la sua vocazione, pensando e riflettendo su questa domanda un po’ a modo suo e un po’ troppo a lungo, lasciando il mondo e l’universo nel caos e senza una guida spirituale.

Nel complesso la sesta stagione a noi di RecensioneDigitale.it è piaciuta, intrattiene molto bene e inserisce molti spunti narrativi interessanti, intrecciando passato, presente e futuro del Signore degli Inferi. Alcune scelte ci hanno fatto storcere un po’ il naso, certi sviluppi potevano essere, secondo il nostro modesto parere, gestiti meglio, ma nell’insieme Netflix se l’è cavata, grazie, e soprattutto, all’ottima presenza di Tom Ellis e all’incredibile alchimia con Lauren German, che più volte si caricano la serie sulle spalle e la fanno resistere alle critiche.

Un tema sicuramente interessante analizzato, soprattutto nell’ultima stagione, è quello di aiutare gli altri come propria autorealizzazione e come propria rampa di crescita, spinto dal rapporto fra Lucifer e la sua psicologa (Linda Martin, Rachael Harris), che risulterà sempre più centrale e importante nel continuo della serie.

Un’altra scelta che ci è piaciuta di questa stagione è il ruolo sempre più centrale di un personaggio che era passato un po’ in sordina nelle prime stagioni, cioè Ella Lopez (giovane medico forense della polizia di Los Angeles, interpretata da una fantastica Aimee Garcia), che risulterà fondamentale per alcune scelte e riflessioni del nostro protagonista e di chi gli gravità attorno.

In conclusione, il finale di serie di Lucifer, senza spoilerarvi nulla, a noi di RecensioneDigitale.it è piaciuto molto, anche se l’abbiamo trovato un po’ simile ad altri finali di serie prodotti da Netflix. In particolare ci è piaciuta la scelta di accompagnare con dolcezza i diversi destini dei vari personaggi che ci hanno fatto compagnia in queste 6 lunghe stagioni, mostrandoci il loro futuro (prossimo e non) e facendoci capire che, in un modo e nell’altro, l’amore vince sempre.

Lucifer 6, la recensione in anteprima: il diavolo più amato di Netflix
CONCLUSIONE
In conclusione, il finale di serie di Lucifer, senza spoilerarvi nulla, a noi di RecensioneDigitale.it è piaciuto molto, anche se l'abbiamo trovato un po' simile ad altri finali di serie prodotti da Netflix. In particolare ci è piaciuta la scelta di accompagnare con dolcezza i diversi destini dei vari personaggi che ci hanno fatto compagnia in queste 6 lunghe stagioni, mostrandoci il loro futuro (prossimo e non) e facendoci capire che, in un modo e nell'altro, l'amore vince sempre.
PRO
Finale commovente e toccante
Migliore analisi di certi personaggi
Tom Ellis e Lauren German
CONTRO
In alcuni punti ripetitivo e scontato
7.5
VALUTAZIONE COMPLESSIVA

I più venduti su Amazon

Ultimo aggiornamento 2021-09-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API