IP camera D-Link DCS-8000LH: la nostra recensione

DCS_8000LH_mydlink

IP camera DCS-8000LH

Abbiamo già parlato di questa mini IP camera DCS-8000LH in un nostro precedente articolo, nel quale abbiamo descritto le sue caratteristiche. Oggi andremo ad utilizzarla nel nostro test e daremo un giudizio oggettivo. E’ una telecamera HD 720p Wi-Fi pilotabile dall’app myDlink Lite disponibile su Android e iOS.DCS-800LH-ipcamera

Configurazione

Andiamo a configurare insieme questa IP camera! Innanzitutto, avremo bisogno dell’app dedicata al mondo Cloud di D-Link: myDlink Lite, disponibile per iOS e Android. Grazie all’app mydlink Lite potremo gestire le nostre IP camera, anche da remoto.mydlink

Andiamo a vedere come configurare la nostra IP camera!

Il nostro test

Abbiamo potuto testare questa IP camera per più di una settimana. Vediamo subito le note negative.

Note negative

La prima cosa che balza all’occhio è la mancanza di alcune tecnologie secondo noi importanti, ovvero:

  • PoE: questa IP camera necessita di un collegamento alla presa elettrica tramite il suo alimentatore di essere connessa ad una rete Wi-Fi,
  • uno slot SD: per la sicurezza di non perdere i dati in caso di mancanza di connessione Wi-Fi,
  • la banda AC a 5 GHz: per sfruttare al meglio una connessione a doppia banda, sicuramente più veloce!

Queste mancanze denotano che questa IP camera non è stata pensata per la sicurezza domotica, ma per un utilizzo più giocoso. Connettendomi tramite LTE alla IP camera, ho potuto notare che non è possibile diminuire la qualità dello streaming audio/video, che rimane fisso ai 720p HD. Questa scelta non mi ha convinto molto, perchè gli utenti che non hanno una linea velocissima – sia Wi-Fi che mobile – si ritroveranno dei rallentamenti e dei tempi di latenza non bassissimi. Se si integrasse la possibilità di ridurre la qualità, come un 480p o 360p, si ovvierebbe a questo problema.

Manca la possibilità di spegnere/accendere la IP camera dall’applicazione, per cui mi sono trovato a dover staccare e riattaccare ogni volta la sua presa di corrente, e questo l’ho trovato poco smart, visto che non è presente nemmeno il banale pulsante di accensione/spegnimento. Questo problema potrebbe essere risolto in modo elegante con l’introduzione del PoE (Power over Ethernet) e del Wake-on-LAN/WAN, ma qui entriamo in una questione di scelta di produzione! Comunque D-Link offre una vasta gamma di prodotti, quindi sta a voi scegliere la vostra IP camera secondo le vostre esigenze.

Insomma, una IP camera pensata più per lo svago, che per la sicurezza della casa.

Note positive

Pensiamo adesso a quello che la IP camera ha da offrirci!

La IP camera ha delle dimensioni davvero compatte, un design cilindrico di colore bianco. Il sensore a infrarossi permette di poter catturare immagini e video anche al buio con un’ottima qualità. Inoltre, sono presenti il sensore di movimento e di suoni. Se siamo collegati alla stessa rete Wi-Fi la qualità e la sincronizzazione del video sono davvero perfette e in real-time, mentre quella dell’audio ha un minimo ritardo.

È possibile scegliere la visualizzazione diurna, notturna o automatica, entrambe con una buona qualità. Inoltre, è possibile scegliere se attivare o disattivare lo streaming dell’audio tramite il pulsante del volume presente sull’app, mentre la sensibilità del microfono potrà essere modificata in un’opzione dedicata, così come quella del movimento.

Per poter connettersi alla IP camera – che dovrà essere connessa alla rete Wi-Fi -, bisognerà accendere il bluetooth dello smartphone e collegarlo alla rete Wi-Fi. Poi, dall’app mydlink Lite è possibile registrare video e scattare foto, che vengono automaticamente salvati sulla memoria predefinita dello smartphone/tablet sul quale stiamo utilizzando l’app. Manca, però, la possibilità di poter scegliere noi dove vogliamo salvare i nostri dati, ad esempio sul Cloud, come Google Drive, Dropbox o iCloud. Questo fattore non dipende dalla IP camera, ma dal software dell’app, che è sicuramente migliorabile sotto molti punti di vista. 

Il servizio Cloud offerto da D-Link, Mydlink Cloud Services, è totalmente gratuito, perciò questo è un vantaggio non indifferente, se paragonato ad altri produttori che chiedono un abbonamento mensile. Questo è un motivo in più per il quale acquistare questa o altre IP camera da D-Link, motivo che incrementa il valore del rapporto qualità/prezzo.

Foto al buio

Conclusioni

Abbiamo testato questa IP camera DCS-8000LH, che sicuramente non è destinata ad un utilizzo professionale, ma per svago e per entrare nel mondo della domotica, senza alcuna pretesa. Ci sono molte mancanze in questa IP camera, ma il problema più grande è la mancanza di alcune impostazioni assenti nell’app mydlink. Noi siamo stati il più oggettivi possibile, ora scegliete voi la vostra IP camera!

Se siete indecisi, qui sotto, nei Correlati, potete trovare altri articoli e recensioni di ulteriori IP camere.

Compra su Amazon

8.1

Estetica

9.0/10

Caratteristiche tecniche

6.0/10

Qualità/Prezzo

8.0/10

Facilità di installazione

9.5/10

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Sensore a infrarossi
  • Sensore di movimento
  • Ottima per lo svago
  • Raggio di 120°

Contro

  • Manca PoE
  • Manca uno slot SD
  • Manca la banda AC a 5 GHz
  • Non è possibile ridurre la qualità, che rimane fissa a 720p
Scritto da
Ciao a tutti! Sono un grande appassionato del mondo del networking e dell'IoT. Mi piace restare aggiornato con le nuove tecnologie, sia Windows che Linux.

Dì la tua!

1 0