Dauntless è il nuovo Monster Hunter free to play

Dauntless è un GDR co-op free-to-play in Open Beta per PC, fortemente ispirato alla longeva e redditizia saga di Monster Hunter. Combattere giganteschi mostri, ognuno con i propri particolari movimenti ed attacchi. Ucciderli e raccoglierne le parti per creare nuove ed esotiche armi ed armature che ci aiuteranno nello sconfiggere altri mostri. In Dauntless si combatte sempre, tutto il tempo.

Ambientato in un mondo fantastico dove le barche volano e la fauna locale è composta principalmente da capre, Dauntless ci trasporta in un mondo fantastico. Prenderemo infatti parte a combattimenti sulla cima di isole volanti, alcune desertiche, altre boschive ed alcune innevate e ghiacciate. Non mancherà nemmeno la flora: sparsi per le isole troveremo infatti varie erbe e piante che, se raccolte, ci permetteranno di craftare nuove pozioni una volta tornati in città.

Parlando della città, Ramsgate, è un piccolo complesso di case ed edifici nei quali potremo trovare svariati NPC che ci daranno la possibilità di migliorare o perfino creare da zero armi ed armature, oltre a pozioni e lanterne.
A proposito di armi ed armature: attualmente nel gioco ci sono 5 armi ed un set di armature per ogni mostro nel gioco, quindi attualmente una decina.
Pur essendo solo 5 armi, spada, martello, ascia, lame doppie e lancia, queste sono molto interessanti e differiscono tra di loro un sacco in termini di gameplay. Inoltre ne esistono tante variazioni quanti sono i tipi di Colossi.

In Dauntless l’iconica idea degli elementi viene enfatizzata. Troveremo infatti nel mondo, vari tipi di Colossi: di tipo Neutro, Fuoco, Ghiaccio, Elettrico etc. Ognuno di questi avrà quindi un elemento al quale è vulnerabile e quindi, portare nel combattimento un’arma di quello specifico elemento, vi renderà la vita molto più semplice. 

Grafica

Graficamente Dauntless è molto stilizzato e colorato. Ogni cosa che troveremo nel nostro cammino sarà ben distinguibile dal resto e darà al gioco un’importante sensazione di vita. Oltre alla splendida grafica, le animazioni e le particelle sono davvero ben fatte e messe nei posti giusti al momento giusto: è sempre molto spaventoso ed emozionante vedere un colosso arrabbiarsi e notare come tutte le fratture che aveva sulla schiena, si siano colorate di un feroce rosso sangue.
Bisogna però dare anche atto del fatto che attualmente il gioco non è affatto ottimizzato e quindi è molto pesante anche su hardware piuttosto recente. Con una 970 siamo riusciti a farlo girare a 60 frame per secondo con un misto di grafica ad Alto e Epico. A parte questo, che verrà di sicuro sistemato in futuro, la grafica ci ha davvero estasiato.

Sonoro

Il comparto sonoro in questo gioco ci ha lasciati davvero sorpresi. Non solo non ci aspettavamo un suono così pulito e preciso, ma gli sviluppatori sono riusciti anche a farlo sentire potente ed adatto alla situazione. Ci sono momenti nel quali stiamo colpendo con una spada molto velocemente ed il suono è molto vibrante e veloce, altri momenti nei quali stiamo caricando un colpo devastante con il martello e ne sentiamo tutta la potenza caricarsi e poi sprigionarsi sul nemico. Questa sensazione è davvero molto presente in Dauntless ed è anche accentuata dai Colossi che a loro volta hanno suoni contraddistinti e molto iconici.

Progressione

Per il momento, il sistema di progressione in Dauntless è molto semplice ed intuitivo: uccidi un Colosso, recuperane le parti importanti, crafta armi ed armature nonchè le lanterne (che danno poteri aggiuntivi) e ripeti. Questo è il principale scopo del gioco. Oltre a questo Dauntless ha anche un sistema di moneta in gioco che permette l’acquisto, con moneta reale, di cosmetici e colorazioni puramente estetiche. Questo non può essere che un bene data la natura free-to-play del titolo e la potenziale longevità di tale pratica. +1 agli sviluppatori!

Conclusioni

In conclusione di queste impressioni a caldo, vogliamo ricordare che Dauntless è appena uscito per PC ed è completamente gratuito. Se potete soffrire qualche decina di minuti di coda per entrare, non potremo essere più aperti nel dire che è davvero da provare.

Scritto da
La mia passione per l'informatica è rivaleggiata solamente da quella dei videogiochi. Pensi ad un gioco? Di sicuro l'ho già finito.

Dì la tua!

2 0