TOP 3 Decks Clash Royale

I TOP 3 Decks di Clash Royale scelti dai migliori giocatori italiani.

Deck 1: BridgeSpam

 Questo mazzo si basa sullo spam al ponte, e sulle ripartenze, per esempio appena l’avversario utilizza l’ estrattore si può fare un punish di golem di ghiaccio, ariete e veleno, o golem di ghiaccio, strega, bandito.
 
Golem di ghiaccio: minitank a costo basso, utile per tankare nelle ripartenze o per distrarre le truppe durante una difesa, grazie al veloce cycle del mazzo si riesce a riaverlo per la ripartenza.
 
Spirito di ghiaccio: carta per ciclare il mazzo, o per fermare arieti, principi, Domatori, carta fondamentale per un mazzo cycle.
 
Drago inferno: costo 4, insieme ad un Ice golem che distrae i supporti di un tank permette una difesa ottimale.
 
Veleno: fondamentale contro i mazzi 3 moschettieri, graveyard cycle.
Utilissima da utilizzare anche in attacco in un push nel doppio Elisir.
 
Bandito: carta a costo 3, con elevato danno al secondo, posizionato correttamente si può sfruttare il “Dash”, ossia la truppa non viene colpita mentre dasha, inoltre effettua un danno ancora più alto.
Utile anche nelle ripartenze per un push aggressivo.
 
Strega notturna: carta fondamentale per questo mazzo, costo basso, danno elevato, ed inoltre generando pipistrelli si crea un push ancora più pesante.
 
Ariete: questo è il nostro principale attacco nel deck, tankato da un golem di ghiaccio e seguito da un altra carta del nostro deck permette un push devastate.
Quando l’avversario posiziona un estrattore, possiamo effettuare un push di golem di ghiaccio, ariete e veleno, in modo da riuscire a prendere il nemico alla sprovvista, così da poter portarsi in vantaggio di una torre e di eliminare la estrattore avversario.
 
Tronco: sostituibile con la zap, utile sia in difesa che in attacco, permette molto spesso dei trade di elisir positivi.

Deck 2: Tre Moschettieri + Cura

 Questo mazzo sfrutta la possibilità di difendersi molto bene dai push, e di andare sopra di Elisir grazie all’ estrattore, per poi concludere la partita nel doppio Elisir, con un push di 3 moschettieri, cavaliere, ariete bandit, e la carta che sorprenderà l avversario sarà la cura.
 
Estrattore di Elisir: costo 6, difficile da utilizzare bisogna trovare il momento migliore per piazzarla, in modo da evitare counter push da parte del nemico, piazzatelo sempre tra le due torri, in modo da non essere un range di rocket e nel caso il vostro avversario possieda un minatore le vostre torri lo targhetterano.
 
Cavaliere: una Delle carte più forti del gioco, Tank dal costo veramente ridotto, utilissimo sia in attacco che in difesa,lo si può usare per distrarre i supporti dietro un tank, o come minitank durante una ripartenza.(come variante si può utilizzare la valchiria)
 
Ariete: carta fondamentale per questo mazzo, da utilizzare nei primi due minuti della partita come attacco fondamentale, e quando vengono piazzati i tre moschettieri, si utilizza l’ Ariete per evitare che una fulmine li elimini.
 
Strega Notturna: la utilizziamo soprattutto in difesa, così durante una ripartenza avremo ancora più pipistrelli, per un push aggressivo.
Nel caso l avversario schieri un estrattore, si può ripartire con Strega notturna tankata estrattore.
 
Tre moschettieri: schierateli insieme nei primi due minuti se il vostro avversario spreca il counter principale(fireball), Se no splittateli dietro la torre centrale, in modo da poter effettuare un push su due lati, nel x2 pushate da un lato; carta utilissima per eliminare qualsiasi tank in difesa.
 
Cura: carta a sorpresa, da utilizzare soprattutto nel x2, in modo da riuscire a curare sia i moschetti che le carte adiacenti.
 
Scarica: non c è molto da dire su questa carta, utilizzabile in quasi tutte le situazioni, per cambiare il target della torre, per eliminare truppe con poca vita, per rallentare un push.
 
Fuorilegge: danno elevato, utile sia in difesa da un domatore che dai supporti dietro un tank, utile soprattutto in un push per supportare i moschetti splittateli.

Deck 3:

 
Gigante: 5 di elisir, tantissima vita, tank d’ eccellenza.
In base alle diverse situazioni si può decidere se partire dal fondo con un push di gigante, o partire aggressivi sul ponte(es. Il nemico piazza il golem su un lato)
 
Strega Notturna: supporto del gigante, alla morte genera tre pipistrelli che in combo con il minatore possono essere letali.
 
Minatore: permette di eliminare estrattori, principesse, e di tenere in piedi un mini push, o per fare del cheap damage alla torre avversaria.
 
Mago elettrico: una delle leggendarie più forti, quando entra in campo ha l’effetto di una zap inoltre resetta torri Inferno, ferma arieti.
 
Mega sgherro: principale supporto del gigante insieme alla strega, utile anche come truppa difensiva contro un boia per esempio.
Un counter push ottimale è sicuramente gigante-mega sgherro.
 
Veleno: pulisce da tutte le truppe piccole che possono dare fastidio al Gigante, e nel caso l avversario abbia il nostro counter possiamo giocare di miner-poison facendo cheap damage continuo sulla torre.
 
Tronco: counter perfetto del barile goblin, da utilizzare per pulire le truppe intorno al gigante, al posto della veleno.
 
Zap: l utilizzo principale è quello di permettere il retarget della torre dalla strega notturna al minatore, in modo da portare la torre nemica a zero.
Matteo Vicario Scritto da: