Synology RT1900ac, la recensione: un buon router e server NAS

L’RT1900ac è un router Wi-Fi che può funzionare anche come server di archiviazione collegato alla rete; Synology, l’azienda produttrice infatti è una società conosciuta per aver realizzato dispositivi NAS in passato.

Hardware

Come suggerisce il nome, RT1900AC è un router AC1900, ha una velocità superiore a 1.300 Mbps (sulla carta) in banda da 5 GHz e fino a 600 Mbps sulla banda da 2,4 GHz. Al suo interno, è alimentato da un processore dual-core da 1 GHz e 256 MB di memoria DDR3. 

Il router ha una porta USB 3.0 e uno slot per schede SD sul lato sinistro. È possibile utilizzare queste porte per ospitare un disco rigido esterno e una scheda SD per sfruttare le funzionalità di archiviazione del router. L’uso di un dispositivo di archiviazione consente di aggiungere ancora più funzioni al router, sebbene sia progettato essere posto orizzontalmente (posizione classica), il router può anche essere montato su una parete con un adattatore incluso nella confezione.

Funzionalità

Quando ospita un disco rigido esterno collegato alla sua porta USB 3.0, RT1900ac è davvero un formidabile come server di archiviazione. Noi in fase di test lo abbiamo utilizzato quasi esclusivamente come router collegato ad un modem ADSL Netgear tramite Ethernet, ma durante la breve prova come NAS, ci ha veramente sorpreso per le prestazioni che ha offerto in lettura/scrittura.

Detto questo, se si desidera un router che offre eccellenti prestazioni Wi-Fi e può anche funzionare come host per backup, condivisione di file, streaming multimediale e praticamente qualsiasi altra cosa che si possa fare con una tipica unità NAS, l’RT1900AC è un acquisto eccellente.

Software

Ciò che distingue il Synology RT1900ac dagli altri router AC1900 è il suo sistema operativo basato su Linux (firmware) chiamato Synology Router Manager (SRM). Questo firmware è una variante del sistema operativo DiskStation Manger (DSM) utilizzato per tutti i server NAS di Synology. Chi ha dimestichezza con i server Synology NAS, trova l’interfaccia di RT1900ac estremamente familiare.

Anche non avendo mai avuto a che fare con un router Synology, l’SRM è facile da capire. L’interfaccia del router, accessibile tramite browser, è molto simile a quella di un sistema operativo desktop tradizionale, come Windows o Mac OS; gli elementi sono legati insieme e organizzati in modo intuitivo.

La cosa migliore di SRM è Package Center, che è fondamentalmente un app store. Utilizzando il Centro pacchetti e un disco rigido esterno o una scheda SD, è possibile aggiungere applicazioni al router, aumentandone funzionalità e funzionalità. Il router viene fornito con alcune applicazioni, ad esempio Download Station, Media Server e VPN Server.

Ciascuna delle applicazioni è stabile e ben realizzata. La Download Station, ad esempio, è una gran bella funzionalità.

Setup iniziale

Nella slideshow sottostante potete osservare le fasi per la configurazione iniziale (o dopo reset) del router.

Prestazioni

L’RT1900ac ci ha convinto durante i test. Sulla banda da 5 GHz a una distanza ravvicinata circa 4 metri, ha ottenuto una velocità sostenuta di 587 Mbps. Quando ho aumentato la distanza a  circa 30 metri, è arrivata ai 71 Mbps. Questo perché su questa banda, la portata effettiva del router era piuttosto breve, circa 45 metri (con una parete in mezzo).

Conclusione

RT1900ac è uno dei migliori router AC1900 sul mercato e che si possono trovare nel suo range di prezzo, ovvero sotto i 150 euro. Se si desidera una solida rete Wi-Fi con l’opzione di una soluzione di archiviazione di rete completa, ci sentiamo di consigliarlo.

Acquista su Amazon.it

    Pro
    • Buone prestazioni Wi-Fi
    • Funziona anche come server NAS
    • Prezzo competitivo
    Contro
    • Il range dei 5 GHz è corto
    8.5
    Ottimo
    Configurazione - 8
    Specifiche - 9
    Funzionamento - 8
    Qualità/prezzo - 9
    Scritto da
    Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale. Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato ed è per questo che il 27 maggio 2017 ho deciso di aprire RecensioneDigitale.it

    Dì la tua!

    3 0