SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM 🥰

L’arte della commedia, la recensione: una rilettura intensa dell’opera di Eduardo De Filippo

Se siete appassionati di teatro e di Eduardo De Filippo, non potete perdervi la rilettura de L’arte della commedia, opera scritta nel 1964 alla quale, dopo il successo al Piccolo Teatro Strehler di Milano, abbiamo avuto modo di assistere sul palcoscenico del Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Note di regia

L’arte della commedia ci parla del rapporto contradditorio tra lo Stato e il Teatro, del ruolo dell’arte e degli artisti nella societĂ , ma le domande, i dubbi, le responsabilitĂ  e le debolezze che Eduardo mette in campo ci riguardano tutti e quel “Teatro” si fa risuonatore del nostro rapporto con il potere e con il bisogno di essere ascoltati e soprattutto riconosciuti.

“Proprio nell’incontro scontro tra tutti i protagonisti della commedia penso stia il segreto del Teatro.” – Fausto Russo Alesi

Eduardo così tira fuori il suo rospo in gola, non fa sconti a nessuno e affronta veritĂ  e tematiche incandescenti: la fede e la scienza, il divorzio e l’aborto, la corruzione e l’immobilismo di un intero paese, rivendicando con forza la funzione del teatro di farsi veicolo e di insinuare il dubbio nello spettatore, attraverso una raffica d’interrogativi irrisolti e soprattutto attraverso un intenso primo piano sulla faccia e sul corpo dell’attore.

Critica

Si tratta di una delle opere più originali e significative del grande autore napoletano, che fa parte dei “giorni dispari”, le commedie scritte dopo la guerra che trattano le sfide e le contraddizioni della vita contemporanea.

L’arte della commedia è un testo che ci fa riflettere sul valore e sul rispetto della cultura, ma anche sulla sua censura e sulla sua mortificazione.

Con uno stile ambiguo e ironico, De Filippo crea una storia che mescola tragedia e farsa, in cui i personaggi cercano di trovare la loro identitĂ , il loro bisogno di protezione, il loro diritto di esistere.

Conclusione

L’arte della commedia è un’opera poco conosciuta, ma altrettanto potente e coinvolgente dei capolavori più famosi dell’autore; si tratta di un testo magistrale, pieno di vita e di imperfezioni, come l’essere umano stessa.

Vi lasciamo con una domanda se avete avuto l’onore di assistere all’opera: chi erano metaforicamente gli attori a teatro?

L’arte della commedia, la recensione: una rilettura intensa dell’opera di Eduardo De Filippo
CONCLUSIONE
L’arte della commedia è un’opera poco conosciuta, ma altrettanto potente e coinvolgente dei capolavori più famosi dell’autore; si tratta di un testo magistrale, pieno di vita e di imperfezioni, come l’essere umano stessa.
9
VALUTAZIONE COMPLESSIVA