Amazfit Bip, la nostra recensione: lo smartwatch best-buy con GPS e cardiofrequenzimetro

Se siete alla ricerca di uno smartwatch che funzioni bene da orologio, magari con sensore del battito cardiaco e perchè no, anche con il GPS integrato oggi vi consigliamo quello che da molti è considerato un best-buy del settore, stiamo parlando di Amazfit Bip.

Design e costruzione

All’apparenza Amazfit Bip può sembrare un Apple Watch, è costruito con un telaio in plastica con texture opaca, il Bip si adatta perfettamente a una lastra leggermente curva in Corning Gorilla Glass che fa da contorno al display.

Lo swipe di interfaccia avviene tramite il touchscreen, mentre per vedere l’ora (se abbiamo impostato l’opzione) basterà ruotare il polso come un normale orologio e verrà mostrata per qualche secondo la schermata. Per sbloccare effettivamente lo smartwatch invece è obbligatorio utilizzare il tasto fisico posizionato sulla destra, è principalmente una scelta dettata da possibili tocchi involontari durante l’esercizio fisico (inevitabile).

Facendo clic sul pulsante a lato si attiva un’animazione per cancellare lo schermo, a indicare lo hai premuto. Le impostazioni integrate consentono di impostare in modo rapido un’attività che viene avviata quando si tiene premuto il pulsante; per esempio corsa all’aperto, ciclismo, tapis roulant o camminata sono le uniche opzioni disponibili ora, ma l’elenco potrebbe crescere in futuro.

Gesture

Una volta sbloccato il Bip, è possibile accedere liberamente per far scorrere il dito, ogni direzione si avventurerà in diverse funzioni. Facendo uno swipe verso il basso rivela lo stato della connessione, il livello della batteria e consente di attivare una modalità “non disturbare” che disabilita le notifiche di qualsiasi tipo. Scorrendo verso l’alto ti mostra varie notifiche che sono arrivate allo smartphone, come messaggi di testo o notifiche Instagram.

Non accade nulla scorrendo dal lato destro, ma facendo uno swipe a sinistra viene visualizzato uno dei sette riquadri, che possono essere riorganizzati nell’app. Sull’Amazfit Bip, nella sezione “Status” troveremo i passi compiuti, la frequenza cardiaca, la distanza percorsa, ecc. 

Facendo altri swipe oltre a “Status”, troviamo altre pagine dedicate a Attività, Meteo, Allarme, Timer, Bussola e Impostazioni. Analizzeremo più avanti nella sezione Attività ed è piuttosto prevedibile quello che troviamo all’interno delle varie sezioni.

Batteria

Durante i nostri test, durati circa una settimana e mezza da una carica completa siamo arrivati al 42% della batteria rimanente con un utilizzo quotidiano. Abbiamo svolto attività che hanno utilizzato continuamente il sensore di frequenza cardiaca e GPS integrato più volte al giorno, una allenamento ciclistico di 50km, oltre ad avere sempre attive le notifiche dello smartphone.

Una autonomia della batteria veramente eccezionale.

Funzionamento

A proposito di notifiche, non è possibile interagire con testi, avvisi o telefonate oltre a leggere i contenuti nel caso li ricevessi. Amazfit avvisa e basta, il resto va fatto da smartphone.

Passando all’app complementare, Mi Fit, disponibile per iOS e Android, è molto buona; l’avevamo già apprezzata con Mi Band. L’app è di proprietà Xiaomi e l’impostazione con Amazfit Bip è semplice, anche se la sincronizzazione con l’app può richiedere un po’ troppo tempo, a volte anche un minuto, a seconda dell’ultima sincronizzazione con esso. 

MI Fit offre un’ottima panoramica di quanto quello che il Bip ha “registrato”, e dobbiamo dire che c’è veramente tutto.

Attività e fitness

L’Amazfit Bip è pensato per chi desidera un wereable in grado di gestire molte attività, grazie ad una batteria che abbiamo detto essere ottima e in grado di durare molti giorni senza essere ricaricato che per ottime caratteristiche di costruzione e precisione dei dati ricevuti. Per chi cerca un valido compagno durante allenamenti, corse e ciclismo Amazfit Bip vi dirà tutto quello che fate con la massima precisione e dettagli.

Dal punto di vista del monitoraggio dell’attività, il Bip è privo di funzionalità di rilevamento nuoto nonostante sia IP68, peccato.

L’elenco delle abilità di Amazfit Bip potrebbe espandersi con aggiornamenti futuri, ma anche a questo prezzo offre una discreta quantità di opzioni. Se vi piace passeggiare, andare in bicicletta o correre all’aperto, è dotato di GPS integrato per mappare i progressi, oltre all’accelerometro, al barometro e alla bussola, per tracciare ritmo e altitudine.

Il Bip è in grado di convincere ed è consigliato per la maggior parte di coloro che hanno esigenze di tracking delle attività fsiche grazie al rilevamento accurato della frequenza cardiaca e il rilevamento del sonno che funziona molto bene.

Conclusione

Consideriamo Amazfit Bip una garanzia e un best-buy, impressionante il prezzo di vendita (su Gearbest costa meno rispetto ad Amazon e arriva in tempi rapidi). È smart, confortevole, funzionale e soprattutto, è un modo economico per ottenere un tracking efficace della forma fisica.

Pro
  • Design affascinante
  • Batteria a lunga durata
  • App fatta bene
  • Qualità/prezzo imbattibile
Contro
  • Manca qualche possibilità di personalizzazione
  • L'auto-pausa funziona male
9.2
Ottimo
Estetica - 9
Costruzione - 9
App mobile - 8
Funzioni - 10
Qualità/prezzo - 10
Batteria - 9
Scritto da
Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale. Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato.

Dì la tua!

2 0