SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM 🥰

Unplanned, la presentazione: il diritto sull’aborto raccontato al cinema

Arriva il film che racconta l’esperienza della ex-direttrice della Planned Parenthood

Il distributore Federica Picchi porta in Italia una storia vera che non può lasciare indifferenti; Unplanned in America ha scosso gli animi raggiungendo il quarto posto al box office, in Italia solo le prevendite indicano un sicuro successo di pubblico. La pellicola, ispirata alla vera storia di Abby Johnson, è in uscita Nazionale il 28 e 29 settembre 2021.

Il film racconta la vicenda della direttrice di una clinica in Texas della più grande organizzazione di cliniche mediche al mondo, la Planned Parenthood.

Presentazione

Vetrina con manifesti film Unplanned
Vetrina con manifesti film Unplanned

Come già per gli Stati Uniti anche in Italia il film sta riscontrando un grande successo di pubblico, con un record di prevendite (a Bologna già 150 posti venduti per la prossima anteprima) e con le sale delle anteprime che CINETEL certifica tra le più affollate in Italia nonostante il green pass.

“Sono felice – ha affermato Federica Picchi – di essere riuscita a portare Unplanned in Italia. I dati ci dicono che è già un successo. Non mi aspettavo diversamente dato che è una storia, autentica e toccante, raccontata in modo equilibrato, che gli Italiani vogliono andare a vedere al cinema e conoscere nonostante il Covid e il green pass. Mi spiace, invece, constatare che, nonostante la fedeltà del film alla realtà dei fatti, la commissione censura del Ministero dei Beni Culturali abbia deciso di censurare la pellicola, applicando il divieto di visione ai minori di 14 anni. Parallelamente il Festival di Venezia celebra un film sullo stesso tema, ma dalla prospettiva opposta, basato su una storia di fantasia. Trovo, inoltre, inaccettabile che in un paese libero e democratico, alcuni cinema che hanno deciso di ospitare la pellicola siano stati sottoposti al tentativo di boicottaggio da alcune organizzazioni di attivisti con mail e phone bombing. A queste sale, che consentono la libertà di espressione culturale, va tutto il mio sostegno”.

Nel film Unplanned è chiaramente messa in evidenza la figura della protagonista che ha scelto di operare in una clinica abortista con l’intento di aiutare tutte le donne e in particolare le ragazze più giovani ad affrontare una situazione difficile. Basato su una storia vera, il film porta sullo schermo una storia unica che abbraccia i due punti di vista, quella di chi è a favore e di chi è contrario all’aborto. Il film favorisce una grande apertura mentale e rompe una cornice di fastidioso silenzio intorno ad argomenti che ancora oggi in Italia toccano oltre 70.000 donne, oltre ai partners e famigliari.

Sinossi e protagonisti

Il film, diretto da Cary Solomon e Chuck Konzelman, racconta la vicenda di Abby Johnson, una ex-dipendente della più grande organizzazione di cliniche mediche al mondo, la Planned Parenthood. Abby Johnson vive il suo lavoro come una sorta di missione. Questa dedizione le permette di fare una rapida carriera, ottenendo la direzione della principale clinica del Texas (Planned Parenthood nel 2008 premiò Abby come «dipendente dell’anno»). Tutto procede a gonfie vele, finché un “banale” accadimento le fa scoprire una realtà differente da quanto immaginava…e la motiva ad intraprendere una delle battaglie più importanti di tutti i tempi.

Proiezioni

La programmazione prevede alcune anteprime nazionali e la diffusione in tutte le maggiori sale italiane il 28-29 settembre. Per ulteriori informazioni su dove e quando poter vedere il film https://www.unplanned.it/dove-vedere-il-film.html

I più venduti su Amazon

Ultimo aggiornamento 2021-09-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API