Fifa 18: cresce l’attesa per il nuovo gioco targato EA Sports

Dal momento che Leicester City ha vinto il titolo di Premier League nel 2016, il concetto di realismo nei giochi di calcio ha assunto un nuovo significato. 

Non è più solo in che modo gli sviluppatori siano riusciti a ricreare digitalmente i capelli scolpiti di Olivier Giroud, è importante più che mai assicurarsi che quasi tutto possa accadere quando prendi un pad per guidare la tua squadra alla vittoria. Naturalmente, non significa che la ricostruzione accurata dei capelli del calciatore non sia importante per rendere un gioco sempre più realistico. 

Per chi è FIFA 18?!

Fifa 18 è per chi vuole fare una partita che riflette in modo più accurato la natura che non sia la sceneggiatura di quello che succede nei campi da calcio in tutto il mondo ogni fine settimana, con lo scopo di divertirsi con amici e in condivisione on-line con utenti di tutto il mondo.

Personalmente mi sono seduto a provare la demo di Fifa 18, e devo dire che giocatori non sembrano più così macchinosi e quasi sempre fuori luogo come lo erano in altre edizioni, occhi e barbe ricreate alla perfezione, alcuni giocatori sono stati riprodotti in maniera egregia, altri poco meno. Ciò che conta è anche l’intelligenza di ogni singolo giocatore, che ci spinge il a migliorarsi partita dopo partita.

Cosa aspettarsi da questo nuovo titolo è presto per dirlo, però sicuramente le migliorie ci sono state e anche tante. Animazioni e pubblico sembrano farla da padrone, l’allenatore, il viaggio di Hunter “il ritorno” che ritroveremo in questa nuova versione ancor più migliorato della precedente edizione, beh che dire? Voi lo avete prenotato? Io sto andando a prenotarlo in questi giorni perché non vedo l’ora di metterci mano sulla edizione completa.

Davide Donada Scritto da:

Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale.
Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato.