Nokia 7.1, la recensione: finalmente un Nokia come i vecchi tempi!

Forse il titolo è un pò esagerato, ma questo 7.1 mi è piaciuto davvero tanto e, dopo aver provato diversi smartphone di quest’azienda, posso dire che con questo device ci ha preso in pieno. Bello, compatto (ormai una rarità), manegevole e funzionale in tutto, con un prezzo di vendita davvero competitivo, ma andiamo a parlare nel dettaglio di questo Nokia 7.1.

UNBOXING

La confezione di vendita di questo Nokia 7.1 è l’ormai classica scatola con lo smartphone disegnato sopra, con al suo interno un caricatore da parete 12V/1.5A, un cavo USB type C, un paio di cuffie di media qualità e manualistica. Sarebbe stata gradita una cover, ma non tutti la inseriscono.

COSTRUZIONE

Ho fatto un accenno alla cover perchè effettivamente se ne sente il bisogno, in quanto questo 7.1 è davvero scivoloso. La qualità costruttiva è davvero ottima con il frame in alluminio (opaco che aiuta un pò la presa), con una doppia fresatura lucida e  con il retro in vetro, che non trattiene per niente le ditate, ma questo trattamento oleofobico così aggressivo lo rende davvero una saponetta. Le sue dimensioni sono decisamente contenute e in mano si tiene davvero bene, ma quando l’ho appoggiato su una superficie non del tutto piatta, siccome scivola facilmente, stava per cadere a terra. Per fortuna sono riuscito a prenderlo al volo. Sorvolando su questo dettaglio direi che questo 7.1 è davvero uno smatphone molto bello e costruito talmente bene, usando materiali di altissima qualità, che vi sembrerà sin da subito un device di fascia superiore. Ormai, anche su smatphone che vanno da 200 a 250€, il design è un aspetto che non viene più trascurato, anzi si fa leva molte volte proprio su questo. Ma ora analizziamolo nel dettaglio per farvi capire la reale qualità e bellezza di questo 7.1:

  • Lato destro: qui abbiamo sia il bilanciere del volume sia il tasto Power, entrambi si raggiungono senza difficoltà;
  • Lato sinistro: completamente pulito se non per la presenza dello slot per la NanoSim e la MicroSD ( è un Dual SIM ma non può ospitare due Sim e Una MicroSD, se si vuole l’espansione bisogna rinunciare al DUAL);
  • Lato superiore: c’è la presenza del jack da 3.5mm e del microfono per la riduzione dei rumori ambientali;
  • Lato inferiore: abbiamo la porta USB Type C, lo speaker di sistema (è soltanto MONO) e il microfono principale;
  • Fronte: qui abbiamo un bel display da 5.84″ con il fatidico Notch ( o tacca) in formato 19:9, con il bordo inferiore più spesso degli altri e con al suo interno la scritta Nokia, superiormente abbiamo la fotocamera anteriore da 8 megapixel ƒ/2.0, la capsula auricolare e la sensoristica all’interno del “piccolo” notch;
  • Retro: sulla back cover abbbiamo il doppio modulo della fotocamera (12 megapixel ƒ/1.8 + 5 megapixel ƒ/2.4) e il flash led all’interno di un inserto in vetro un pò sporgente ma centrato, subito sotto abbiamo il sensore d’impronta (molto veloce e preciso), la scritta Nokia e AndroidOne.

Come detto precendentemente, le dimensioni sono molto compatte, infatti sono di 149.7 x 71.18 x 9.14 mm per un peso di 160Gr. A differenza degli ultimi smartphone di questa fascia di prezzo, questo Nokia 7.1 è davvero piccolo e questo lo rende più manegevole, davvero al Top. Non è presente nessuna certificazione contro acqua e polvere, ma non si può pretendere tutto.

DISPLAY

Su questo Nokia 7.1 è montato un ottimo pannello da 5.84″ in risoluzione FULLHD+ (2244 x 1080), in tecnologia IPS e in formato 19:9 con il notch.  La qualità generale di questo pannello è davvero ottima, infatti si ha davanti un display con colori naturali, ma allo stesso tempo abbastanza carichi, che su questa fascia di prezzo lo rendono uno dei migliori, con neri ovviamente non assoluti ma che non virano molto al grigio se messo di taglio. Una novità importante è il supporto all’ HDR10, con la possibilità di attivare il PUREDISPLAY (cosi viene chiamata da NOKIA) dalle impostazioni, ma sinceramente attivando questa modalità non ho riscontrato grandi miglioramenti anzi, le immagini diventavano molto scure a causa dell’alto contrasto, così ho deciso di disattivarlo. Però è pur sempre una caratteristica che molti altri smartphone non hanno. Il sensore di luminosità lavora molto bene adattandosi velocemente ad ogni cambiamento di luce e anche se la luminosità massima è alta non è tra le più alte. Direi che il display è promosso a pieni voti.

PROCESSORE

All’interno di questo Nokia 7.1, troviamo un processore Snapdragon 636 octa core da 1,8 GHz con GPU Adreno 509, con “soli” 3GB di Ram e 32GB di memoria interna espandibile. Ormai quasi tutti i medio gamma utilizzano 4GB di Ram, qui ne troviamo solo 3, ma sinceramente non ho avuto nessun tipo di problema, infatti tutto gira molto bene senza grossi intoppi, certo manca quella velocità e rapidità nel passare da un’app all’altra, ma ce ne facciamo una ragione. Anche nel gaming si sente un pò questa mancanza di sprint, ovviamente stiamo parlando di una smartphone da 200€ circa quindi alla fine va più che bene. Ecco i risultati di Antutu:

FOTOCAMERA

Sul retro di questo smartphone abbiamo un doppio modulo, il sensore principale è da 12 megapixel ƒ/1.8, il secondario da 5 megapixel ƒ/2.4 che viene utilizzato per l’effetto sfocatura. Le foto scattate, con luce ottimale sono di ottima qualità, piene di dettaglio e con colori naturali che rendono gli scatti davvero piacevoli. Con scarsa luminosità escono fuori i limiti, con zone non messe a fuoco e un pò d’impastamento dei colori, ma considerando sempre la fascia di prezzo direi che mi ha soddisfatto, alla fine c’è chi fa peggio e costa di più. Dimenticavo, purtroppo manca la stabilizzazione. Sufficienti i video che possono essere girati in 4K a 30fps, ma la mancanza della stabilizzazione li rende poco stabili. Buona la fotocamera anteriore da 8 megapixel  ƒ/2.0 che offre dei buoni selfie sempre con condizioni di luce ottimali.

AUDIO

Peccato che questo Nokia 7.1 non abbia l’audio stereo, ma solo mono.  Comunque lo speaker si sente bene, anche se non ha il suono più alto in assoluto. Nessun problema dalla capsula auricolare.

SOFTWARE E CONNETTIVITA’

Il Nokia 7.1 viene commercializzato con Android 8 Oreo, ma è aggiornabile alla versione 9 del robottino verde, con le patch di sicurezza a Febbraio 2019 al momento di questa recensione. E’ un AndroidOne, quindi aggiornamenti veloci e garantiti per 2 anni. C’è davvero poco da dire sul software è praticamente un Android puro, senza alcuna personalizzazione da parte del produttore, e il tutto va nel modo giusto senza rallentamenti, ma sinceramente in un momento dove gli smartphone sono tutti molto simili, qualche chicca da parte dei produttori nelle loro interfacce sarebbe gradita. Se non fai la differenza con l’hardware puoi sempre farla con il software. La connettività è discreta: LTE fino a 300 Mbps, Wi-Fi ac a doppia banda, Bluetooth 5.0 e anche NFC.

 

AUTONOMIA

Questo Nokia 7.1 è alimentato da una batteria da 3060 mAh, che non fa miracoli, infatti vi porterà giusto fino a cena non di più in una giornata stress. Nella mia giornata di test sono riuscito a fare solo 3H e 14M di display attivo. Però, considerando le dimensioni di questo smartphone, ci può anche stare una batteria così “piccola”.

CONCLUSIONE

Concludo la mia Recensione del Nokia 7.1 dicendo che semplicemente mi è piacuto davvero tanto. E’ bello e funzionale, peccato che venga pubblicizzato poco, ma merita davvero. Ha dei limiti in confronto agli altri competitor, ma è sicuramente uno dei più belli tra gli smartphone prodotti da Nokia, inoltre è uno dei più curati sul mercato al prezzo di 200-230€. Consigliatissimo.

 

 

 

Pro
  • Bello, e curato nei minimi dettagli
  • E' un AndroidOne, aggiornamenti garantiti
  • Gran display con supporto all'HDR10
  • Buone prestazioni generali
Contro
  • Manca il led di notifica
  • Manca lo stabilizzatore ottico nella fotocamera
  • Batteria che non fa miracoli
  • Nessuna personalizzazione da parte del produttore
7.7
Discreto
Display - 8.5
Hardware - 7.5
Software - 7.5
Fotocamera - 8
Autonomia - 7

Dì la tua!

1 0