Mazda CX-3, la recensione: il SUV compatto dall’estetica elegante

La Mazda CX-3 abbaglia già dalla prima impressione, il design Kodo realizzato e ideato dall’azienda è uno tra i più impressionanti che attualmente si trovano in commercio. 

“Una Mazda è disegnata a mano per arrivare al cuore della gente” 

Da qualsiasi punto di vista, la CX-3 è un veicolo accattivante, che offre un’elegante sensazione di appartenere ad un mercato di fascia premium con una chiara intenzione di rivelarsi quanto più sportiva possibile, senza farsi mancare niente.

Pareri generali

Dentro, è più o meno lo stesso; come tutti i recenti veicoli Mazda, l’interno della CX-3 è straordinariamente appariscente. All’interno dell’abitacolo non mancano plastiche rigide, ma ci sono anche elementi di prima qualità come pezzi di cruscotto ricamati, tubature evidenziate sui sedili, cuciture a contrasto, controlli e pulsanti che danno una sensazione di sostanziale solidità. Nel complesso, l’aspetto interno e la qualità sembrano molto più costosi rispetto al prezzo di listino.

L’aspetto è importante, ma ciò che conta per un’utilitaria sono sicuramente le prestazioni e il comfort, .a CX-3 riesce a coniugare entrambe le cose. L’abbiamo trovata una delle macchine più divertenti alla guida. Il servosterzo elettrico di Mazda è ben ponderato e le regolazioni della geometria dello sterzo come una ruota aggiuntiva migliorano la sua stabilità in rettilineo senza compromettere la manovrabilità. La CX-3 è altamente manovrabile; il suo raggio di sterzata di 10.6 metri è basso per un veicolo con trazione anteriore.

Il comfort non è influenzato dalla capacità di guida sportiva, infatti, la Mazda CX-3  è sorprendentemente silenziosa e confortevole anche su fondi stradali difficili, assorbendo la maggior parte dei dossi senza dar troppo fastidio ai passeggeri e al pilota, anche se la scelta delle ruote è importante. Dopo averla guidata per qualche centinaio di chilometri CX-3, possiamo tranquillamente dire che è un’auto molto confortevole nella quale stare, anche per lunghi periodi

Sia il motore che la trasmissione sono prodotti dall’ingegneria SkyActiv di Mazda, il che significa che ogni componente di un gruppo propulsore standard è ottimizzato per il risparmio di carburante, noi nello specifico abbiamo guidato la Mazda CX-3 1.5 D 105 CV Exceed. Le auto vengono quindi progettate attorno al motore e al suo ampio sistema di scarico, il che spiega perché il vano motore sia più lungo rispetto ad altri veicoli. 

In termini di caratteristiche, vi è un alto livello di equipaggiamento standard, specialmente considerando il prezzo, e sono disponibili una gamma soddisfacente di aggiornamenti, compresi alcuni articoli di sicurezza di alta tecnologia. Il modello base a sei marce manuale, a trazione anteriore, inizia intorno ai 18.000 euro, così come i modelli base dei suoi concorrenti. Una CX-3 completamente accessoriata può comunque arrivare anche ai 30.000 euro.

Design

Cos’è il design Kodo di cui abbiamo parlato all’inizio? Non è una domanda facile da rispondere, possiamo solamente consigliarvi di guardare le foto del veicolo e troverete la risposta.

Kodo è un tema che sulla CX-3, si traduce in forme fluide, sinuose e curve complesse che avvolgono le superfici, si incurvano e si uniscono, si svasano e si ritirano. L’effetto complessivo è un aspetto sportivo, atletico e uno di leggerezza ed eleganza che non è comune al segmento crossover, in particolare l’arena sub-compatta. La CX-3 è un veicolo molto attraente che non passa inosservato.

All’interno della CX-3, l’aspetto moderno Mazda è presente ovunque, si alternano element premium e altri di fascia leggermente più bassa che forse ci fa trovare gli unici “difetti” o miglioramenti che potevano essere fatti. Lo stack centrale è semplice e i controlli HVAC appaiono robusti e mirati. Il volante è moderno e semplice nonostante i pulsanti montati sulla ruota, il cruscotto ha un’aspetto elegante.

Prestazioni

Come tutti i veicoli Mazda, anche la CX-3 offre dei vantaggi all’esperienza del guidatore, comunicando la posizione e l’assetto di ciascuno dei quattro angoli, ispirando fiducia e consentendo una guida straordinariamente sportiva.

Il motore 1.5 Sky-D è il motore giusto per questa auto. Forte di 105 CV di potenza a 4000 rpm (presto arriverà una versione da 120) e 270 Nm di coppia motrice, si caratterizza per un funzionamento rotondo, per le buone capacità di allungo e per l’assenza di vibrazioni. Ma questo Euro 6 si distingue soprattutto per il consumo contenutissimo: in città si toccano i 20 al litro, mentre in autostrada ai canonici 130 orari siamo attorno ai 16, per un medio da 18/19 al litro.

Il merito di questo comportamento dinamico va anche ai generosi cerchi in lega da 18”, gommati con pneumatici 215/50, anche se la presenza di questi ultimi si fa evidente nella marcia autostradale: un frangente che peraltro mette in dote il buon incapsulamento del motore, che si appalesa solo a freddo o in fase di accelerazione. Buono, come tutte le realizzazioni Mazda, il cambio manuale a 6 marce, che vanta innesti precisi e non fa rimpiangere troppo una trasmissione automatica (offerta comunque in opzione).

Comfort

La Mazda CX-3 offre abbastanza spazio all’interno dell’abitacolo nonostante le sue dimensioni esterne compatte. I posti davanti della CX-3 sono spaziosi mentre il sedile posteriore è più compatto. C’è una terza cintura di sicurezza, ma possiamo dire che si sta decisamente meglio in due piuttosto che in tre.

Il sistema MZD Connect ci convince ed è decisamente completo; il touchscreen da 7” ha una logica di funzionamento intuitiva, una discreta risoluzione grafica e tutto quel che serve in termini di connettività. Molto bene anche il navigatore GPS di sistema che ci sembra ben fatto e molto preciso.

Oltre al sistema di intrattenimento Mazda Connect non manca la retrocamera, il Bluetooth audio e telefono, climatizzatore, cruise control, alzacristalli elettrici e serrature, volante inclinabile  con comandi montati su ruote e l’accensione è senza chiave (a prossimità)

Nel modello che abbiamo guidato troviamo anche fari a LED con illuminazione adattiva, fendinebbia a LED, luci posteriori a LED, display HUD, audio Bose con sei altoparlanti, radio satellitare, navigazione e inoltre la modalità automatica del climatizzatore.

Foto

Conclusione

Mazda CX-3 è un mini-SUV esteticamente bellissimo e dal design accattivante che consuma poco e salendo di gamma offre funzionalità che lo rendono un veicolo completo e con un motore che consuma poco ma spinge, non è difficile amarla da subito, tutt’altro.

Acquista su Amazon.it

    Pro
    • Estetica elegante e dettagliata
    • Interni moderni e accattivanti
    • Ampie funzioni e tanti extra
    • Prestazioni impressionanti per gamma di prezzo
    Contro
    • Sedile posteriore compatto
    • Dettagli "non premium" migliorabili
    8.8
    Ottimo
    Design - 10
    Consumi - 9
    Comfort - 8
    Prestazioni - 8
    Qualità/prezzo - 9
    Scritto da
    Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale. Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato ed è per questo che il 27 maggio 2017 ho deciso di aprire RecensioneDigitale.it

    Dì la tua!

    6 0