Audi City Lab 2019: le nuove frontiere della mobilità

Dall’8 al 14 aprile il Marchio dei quattro anelli sarà presente in Piazza Sempione presso l’Arco della Pace e i Caselli Daziari, con un’installazione e_Domesticity progettata da Hani Rashid e Lise Anne Couture dello studio Asymptote Architecture New York che simboleggia una rivoluzionaria stazione di ricarica. Come ormai da tradizione, Audi City Lab darà vita a un laboratorio di idee e di innovazione, ospitando attività e incontri multidisciplinari.

Dopo Torre Velasca, tra i più avanguardistici e indefinibili capolavori architettonici milanesi dove è stato esplorato il concetto di #untaggable nella società, nel design e nelle città, e Corso Venezia 11, in cui la dimensione umana si confrontava con la tecnologia e l’intelligenza artificiale, quest’anno la rivoluzione della mobilità sostenibile è al centro della riflessione di Audi City Lab. Luogo perfetto per rappresentare questa visione e farne da amplificatore, l’Arco della Pace e i Caselli Daziari ospitano gli spazi di Audi City Lab, che si conferma anche per l’edizione 2019 un laboratorio di idee e di innovazione, con attività e incontri multidisciplinari.

Audi City Lab quest’anno è uno spazio pubblico a 360°, un luogo di transito e di incontro, di aggregazione e di scambio. Al centro di questo spazio, si colloca l’installazione e_Domesticity. L’opera del designer visionario Hani Rashid e Lise Anne Couture, dello studio Asymptote Architecture New York, interprete delle direttrici architettoniche del domani, simboleggia il primo concept di stazione di ricarica, e suggerisce una nuova forma di interazione fra uomo, ambiente e architettura. Le quattro strutture circolari e modulari che richiamano le simmetrie dell’Arco della Pace, posizionato alle spalle dell’opera, e quelle della stessa piazza, compongono l’installazione creando un prototipo architettonico che suggerisce una nuova modalità di inter-relazione, inter-dialogo, per consentire un riallineamento con il tempo e con il futuro che, con Audi, è qui ed ora. Musa ispiratrice dell’installazione è stata Audi e-tron, primo modello di serie totalmente elettrico del Marchio dei quattro anelli, capostipite della gamma che entro il 2025 potrà contare su 12 vetture completamente elettriche.

Espressione dell’essenza Audi in termini di avanguardia tecnologica, condivisa con i modelli top di gamma dai quali mutua la connettività, la digitalizzazione delle funzioni di bordo e i sistemi di assistenza alla guida, Audi e-tron implicherà nuove espressioni di interazione fra uomo e auto, portando con sé nuove forme di energia e alimentazione. L’installazione quindi ha l’ambizione di ridisegnare lo spazio e il tempo per celebrare il futuro prossimo in cui l’elettrico influenzerà ogni aspetto della vita. Con questo progetto Audi apre le porte a tutti i  2 cittadini e al pubblico della Milan Design Week, offrendo opportunità di incontro per confrontarsi sul tema dell’innovazione, della tecnologia, della sostenibilità e della mobilità e proporre ad una audience cross-generazionale un’inedita idea di mobilità, riscrivendo attorno ad essa nuove abitudini e attitudini.

L’Arco della Pace e i Caselli Daziari: nuova location per il Marchio dei quattro anelli
• Audi City Lab, sede di attività e incontri multidisciplinari: dalla musica alla
salvaguardia ambientale
• Anteprima nazionale della concept Audi PB18 e-tron, la supercar elettrica
• Concerto esclusivo per la città di Milano
• Audi coproducer della mostra Human Spaces di Interni
• I touch point Audi: Arco della Pace, Università degli Studi di Milano e Montenapoleone
District
• #AudiCityLab e #ChargingTheFuture: per seguire sui social Audi gli eventi

All’interno di e_Domesticity trova spazio il concept tecnologico Audi PB18 e-tron, la supercar elettrica che anticipa le linee delle sportive del futuro, qui in anteprima nazionale. Grazie alla consolidata partnership con Interni, Audi è coproducer della mostra di Interni il cui tema quest’anno è Human Spaces, un invito a riportare al centro l’essere umano e le sue esigenze di vita. Stimolare una visione antropocentrica del design delle vetture, degli oggetti e delle architetture significa infatti porre come orizzonte di riferimento il benessere fisico e psicologico dell’uomo, rapportato ai vari spazi che occupa. L’installazione e_Domesticity, che fa parte della mostra stessa, viene presentata anche presso il Cortile d’Onore dell’Università Statale, attraverso un pannello espositivo che guida il visitatore alla scoperta dell’opera principale.

Un ulteriore rimando all’installazione principale, completata dalle sedute di Edra, sarà posizionato all’interno di una suggestiva teca in via Montenapoleone. L’opera scultorea che richiama il Marchio dei quattro anelli diventa così un importante touch point per i visitatori della Milan Design Week nel Montenapoleone District di cui Audi è partner in occasione di numerosi eventi. I confini dell’avanguardia del design vengono esplorati grazie alla collaborazione con Edra, perfetta sintesi di evoluzione tra moderna tecnologia e tradizione artistica, che accoglierà, con la propria collezione, gli ospiti di Audi City Lab negli spazi del Dazio di Ponente. Qui, martedì 9 aprile, verrà ospitato il talk “Charging the Future” che racconterà l’interpretazione del Brand della trasformazione in atto, prendendo in esame le diverse connessioni da cui nasce la mobilità di domani, più tecnologica, sicura e sostenibile, e in cui si intrecciano nuove forme d’interazione e dialogo con la città. Al termine, Audi City Lab offrirà un evento unico, aperto al pubblico, che regalerà alla città suggestioni di grande fascino ed emozione. Audi City Lab inoltre ospiterà eventi e incontri che raccontano le articolate attività del Brand. Presso i Caselli Daziari, infatti, avranno luogo la Conferenza Stampa di lancio dell’edizione 2019 del VIVA Festival, di cui Audi è partner, e il talk di One Ocean Foundation sul tema della salvaguardia dei mari e della sostenibilità, in collaborazione con l’Università Bocconi. Audi conferma così il proprio impegno a fianco dello Yacht Club Costa Smeralda e della Fondazione. Con l’hashtag #AudiCityLab e #ChargingTheFuture, si potranno seguire e commentare i diversi appuntamenti ed eventi di Audi City Lab 2019, dove hanno vita i progetti e il futuro è al centro del pensiero creativo.

Scritto da
Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale. Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato ed è per questo che il 27 maggio 2017 ho deciso di aprire RecensioneDigitale.it

Dì la tua!

0 0