M-Horse Pure 1, la recensione: il 18:9 a 100€ cosa vuoi di più?

Negli ultimi anni in Cina le aziende produttrici di prodotti tech (tra cui molti smartphone) sono in continuo aumento infatti è da poco nata anche l’azienda M-Horse, che ha lanciato questo prodotto molto interessante ad un prezzo molto aggressivo, il M-Horse Pure 1.

UNBOXING

Nella confezione di vendita troviamo ovviamente lo smartphone, caricatore da parete con uscita a 5V – 2.5 A, manualistica, cavo USB-microUSB e una cover in silicone trasparente per proteggere lo smartphone.

COSTRUZIONE

Questo Pure 1 si presenta davvero molto bene con una scocca interamente in alluminio, sulla parte destra è collocato lo slot per le 2 sim, sulla parte sinistra, invece, abbiamo i tasti per il volume e il tasto power,  nella parte posteriore troviamo una back cover di colore grigio in policarbonato dove è collocato il sensore biometrico ( un pò lento a sbloccare e posizionato alla destra della doppia Cam) il doppio flash led e la Doppia Cam ed, infine,  nella parte frontale è presente un display in 18:9 con anche qui 2 Cam e la sensoristica.Inferiormente troviamo lo speaker, la porta MicroUSB e il microfono di sistema l’ingresso mini jack e posto nella parte superiore. Lo smartphone è dotato di ben 4 fotocamere e le dimensioni sono di 152.79 x 73 x 9.8mm di spessore. Tenuto in mano restituisce una sensazione di solidità e robustezza grazie anche ai 205grammi di peso.

DISPLAY

Come detto precedentemente troviamo un Display in 18:9 con tecnlogia IPS da 5.7 pollici con risoluzione HD+. Un’ unità che presenta una bassa risoluzione, che in un display cosi ampio la si nota molto facilmente, con colori ben bilanciati, anche se i bianchi virano un pò sul blu e i neri non sono molto profondi. Sotto la luce diretta del sole purtroppo non si vede molto bene e il trattamente oleofobico è davvero scarso infatti rimango in continuazione impronte sul display.

PROCESSORE

IL Pure 1 è alimentato da un Mediatek MT6737 da 1.3 GHz, da una mali T-720 e dalla presenza di, 3gb di ram e 32gb di memoria interna.  Il processore offre delle prestazioni in linea con la fascia di prezzo dello smartphone ( fascia bassa) ma si dimostra comunque affidabile e abbastanza fluido durante l’ utilizzo quotidiano, ma basta avviare giochi o app un pò più pesanti per avere prestazioni più basse.

FOTOCAMERA

Nella parte posteriore abbiamo due sensori Sony da 8mpx + 2mpx che per qualità non raggiungono la sufficenza. Infatti sia con foto scattate di giorno sia quelle scattate di notte si presentano poco nitide e con molto “rumore”, quest’ultimo sopratutto nelle ore notturne. L’effetto bokeh non è altro che un filtro applicato intorno al soggetto principale e il risultato è alquanto scarso. Anteriolmente abbiamo anche qui due Cam da 5mpx + 2mpx che non sono in grado di produrre l’effetto bokeh e le foto si presentato di scarsa qualità.  I problemi o i difetti, si ripercuotono anche sui video che offrono la stessa qualità delle foto con una stabilizzazzione insufficente e possono essere girati al massimo a 1080p.

AUDIO

Lo speaker è posto nella parte inferiore del dispositivo e l audio in uscità non risulta molto alto e con l’assenza dei bassi. Invece dalla capsula auricolare si sente bene e la conversazione avviene senza disturbi.

SOFTWARE E CONNETTIVITÀ

Il sotfware è basato praticamente su Android Stock nella versione 7.0 con pacth di sicurezza non aggiornate al 5 novembre 2017.  Il tutto gira molto bene e in maniera fluida grazie all’ assenza di personalizzazioni da parte dell’azienda tranne per qualche gesture legata al lettore d’impronte. Il Pure 1 supporta la connettività LTE ( è presente anche la Banda 20) la il wifi b/g/n a mono banda (il wifi non ha una grande copertura), il bluetooth e il GPS.

AUTONOMIA 

La batteria di questo Pure 1 è un’ unità da 4380 mAh. Con questa capacità si sperava in un risutato migliore ma probabilmente il software e il processore non fanno fare piu di 5 ore di schermo attivo durante la giornata stress, ma se lo si usa in maniera più blanda i risultati sono più che soddisfacenti.

Questo M-Horse Pure 1 è venduto a circa 100€ e il prezzo è il suo punto di forza. Purtroppo è uno smartphone con molti difetti, ma se non si hanno pretese, lo si può prendere in considerazione visto che da poco si può acquistare su Amazon Italia (con prezzo leggermente maggiorato). Si spera arrivino presto degli aggiornamenti che possano migliorare i punti dolenti di questo dispositivo come fotocamera e prestazioni generali.

Dì la tua!

5 0