Titanfall 2 : L’evoluzione

Versione testata : PC


E` oramai passato un anno dall’uscita di Titanfall 2 e, dati i recenti successi di Battlefield ed il nuovo CallOfDuty, vogliamo ricordare a tutti i gamer che Titanfall 2 esiste ancora ed è pure bello.

Il primo Titanfall è nato dalle idee della casa di produzione Respawn Entertainment che, nel 2014, ha colpito il mondo videoludico come un macigno, portando una sferzata di innovazione e novità nel campo degli FPS. Il mercato era infatti dominato dai due colossi Battlefield e CallOfDuty che, di anno in anno, si contendevano la vetta delle vendite. Purtroppo ad oggi non molto è cambiato. Titanfall non ha infatti avuto il seguito che ci si aspettava ed è caduto velocemente dal podio, anche a causa di problemi al lancio e la mancanza di una campagna single player. Ormai si credeva che Titanfall fosse stato un fallimento colossale ma Respawn non l’ha pensata allo stesso modo e ha perseverato.

Titanfall 2 è uno sparatutto futuristico in prima persona la cui particolarità è, come si capisce dal titolo, la presenza dei Titan: veri e propri mech dalla potenza devastante e dalla personalità molto distinta. Ciò che distingue Titanfall da altri sparatutto è l’agilità e la libertà che abbiamo nell’approcciare il gioco. Scordatevi di correre, o ancora peggio camminare, cercando di uccidere i nemici: in Titanfall si salta e ci si arrampica soltanto. La presenza di jet pack ed esoscheletri in grado di propellerci in aria in pochi secondi crea uno stile di gioco molto diverso da quello che ci si aspetta. Un altro fattore molto importante in uno sparatutto sono le armi e qui non possiamo che adorare il design dei fucili e delle pistole che, abbinati ad un design del suono fantastico, portano ad una fantastica esperienza di gioco.

Titanfall 2 possiede sia una campagna single player che una controparte multiplayer. Cercheremo di toccare brevemente entrambe, sottolineandone sia gli aspetti positivi che quelli negativi per darvi un’idea del gioco nel suo complesso.

Requisiti minimi
CPUIntel Core i3-6300t o equivalente (4 o più thread)
RAM8 GB
GPUNVIDIA Geforce GTX 660 2GB o AMD Radeon HD 7850 2GB
DirectXVersione 11
Sistema Operativo64 bit Windows 7/8/8.1/10
Spazio su discoAlmeno 45 GB
Rete512 Kbps o più veloce

SINGLEPLAYER

La campagna di Titanfall 2 si basa sulla lotta tra la Milizia, della quale il nostro protagonista fa parte, e le forze dell’IMC: mercenari che depredano pianeti e uccidono per il solo scopo di arricchirsi. E` proprio durante un attacco dell’IMC che verremo introdotti al protagonista: Jack Cooper. Jack è un soldato semplice ma molto determinato. Il suo sogno è proprio quello di diventare un giorno un pilota di Titan. Durante le prime fasi di gioco ci verrà spiegata la trama molto generalmente e verremo subito messi all’azione. Il nostro mentore infatti, il colonnello Tai Lastimosa, che per molto tempo ci ha insegnato a diventare un pilota, cade in battaglia e, prima di esalare il suo ultimo respiro, ci consegna la sua tuta ed il suo Titan. Il suo nome è BT-7274 e sarà il nostro compagno per il resto della campagna. Da qui iniziano le avventure di Jack e BT che insieme dovranno garantire la salvezza della Milizia.
Come vi potete probabilmente essere accorti anche voi, la trama non è delle più complesse, ma grazie ad un comparto sonoro ottimo ed una narrazione molto ben studiata non ci accorgeremo nemmeno di questa piccola carenza. Oltre a ciò, il feeling di amicizia che si viene a creare tra il protagonista e BT è molto forte e, anche grazie ai dialoghi selezionabili, ci fa immedesimare moltissimo nell’azione. A proposito di azione, durante la prima parte della campagna il combattimento è molto interessante ed in continua evoluzione, soprattutto le fasi di platforming che progrediscono in difficoltà ed originalità ma, passati i primi boss, si rivela leggermente ripetitivo. Si sente difatti la mancanza di un vero e proprio nemico da sconfiggere, un cattivo carismatico sarebbe, a mio avviso, stata un’ottima idea.
Il comparto sonoro, come accennato prima, è estremamente valido e con le sue splendide colonne sonore riesce a catturare tutti i momenti più suggestivi, senza mai sovrastare l’azione.
Per concludere la parte sul singleplayer vorrei aggiungere una nota personale: era davvero da anni che non si vedeva una campagna così interessante e ricca d’ispirazione come quella di Titanfall 2. Personalmente mi ha portato a rivivere le emozioni dei primi Halo e ha dimostrato come, anche senza essere un brand troppo affermato, si possa consegnare un’esperienza di gioco fenomenale.

MULTIPLAYER

Il multiplayer in Titanfall 2 non si discosta di troppo da quello che ci hanno abituato altri giochi. Le modalità di gioco sono una decina, tutte diverse tra di loro, anche se purtroppo quelle più popolari sono sempre una manciata. Non mancano nemmeno le mappe. Queste sono molto ben caratterizzate e soltanto dopo qualche ora di gioco riconosceremo in quale mappa siamo senza problemi.
Graficamente il gioco è un gioiello e, girando su una versione altamente modificata del Source Engine, offre panorami mozzafiato con dettagli magnifici, il tutto senza pesare troppo sull’hardware. L’esperienza di gioco multiplayer è molto veloce e, grazie ad un net code ottimo, è anche molto soddisfacente. Quando saremo “a piedi” incontreremo per la mappa sia giocatori nemici sia robot, che quindi aumenteranno le possibilità di fare punti. Grazie a questi infatti, riusciremo a chiamare in battaglia il nostro Titan che cadrà gloriosamente dal cielo dandoci una sensazione di potere davvero inebriante.

Il sistema di ricompense è molto buono e da una sensazione di progresso dopo ogni partita. Le armi si sbloccheranno infatti a mano a mano che giochiamo. Un altro punto a favore del multiplayer sono i DLC completamente gratuiti che aggiungono periodicamente contenuti sempre freschi ed interessanti.
Una pecca a sfavore è il bacino di giocatori attuale che risulta non proprio così elevato. In orari di punta la coda per entrare in un match potrà aggirarsi anche attorno al minuto, il che non è troppo piacevole.

CONCLUSIONI

Dopo aver completato la campagna ed aver passato una trentina di ore in multiplayer, mi sento obbligato a raccomandare questo gioco a chi volesse un break dal solito format al quale le grandi case produttrici ci hanno abituato e soprattutto per chi volesse un’esperienza davvero completa, anche e soprattutto grazie alla magnifica campagna.
In conclusione speriamo di avervi dato un’idea generale di che cos’è Titanfall 2 e quali sono le sue potenzialità nascoste. Vi esortiamo quindi a condividere questo articolo con i vostri amici, anche perché su PC, Origin offre due missioni gratuitamente, quindi non avete scuse per non provarlo!

Titanfall 2

Titanfall 2
9.4

Grafica

10/10

Suono

9/10

Gameplay

10/10

Storia

10/10

Level design

9/10

Pro

  • Grafica estremamente gradevole
  • Suono molto ben caratterizzato
  • Gameplay fluido e veloce
  • Molti contenuti e curva di progressione buona
  • DLC gratuiti

Contro

  • Bacino di giocatori piuttosto piccolo
Eugenio Celant Scritto da:

La mia passione per l’informatica è rivaleggiata solamente da quella dei videogiochi. Pensi ad un gioco? Di sicuro l’ho già finito.