Kingston Nucleum, la nostra recensione: l’hub USB-C per ultrabook e smartphone

La scelta da parte Apple di portare lo standard delle USB-C su tutti i suoi più recenti Mac, ha creato la necessità di acquistare un dock USB-C esterno per continuare ad utilizzare senza troppo “stress” le periferiche, una soluzione che è probabilmente la scelta migliore attualmente presente sul mercato è Nucleum, l’hub USB Type-C di Kingston.

E’ progettato per soddisfare questa esigenza, offrendo una selezione di porte utili per i possessori di MacBook, MacBook Pro e iMac che hanno ancora bisogno di utilizzare le porte USB-A, HDMI, SD e microSD che non sono più disponibili sui recenti dispositivi, non solo in ambito Apple ma anche su certi ultrabook Windows.

Confezione

La confezione è realizzata in cartoncino di colore bianco con dettagli in arancione. Al suo interno troviamo solo l’hub, senza alcun manuale o custodia per il trasporto.

Design

Malgrado la carenza di accessori nella confezione, l’attenzione della Kingston verso i dettagli si percepisce fin dal primo sguardo all’hub Nucleum. Il design, infatti, si adatta perfettamente a quello dei nuovi MacBook e MacBook Pro per i quali questo accessorio è stato pensato (pur essendo compatibile con qualsiasi PC con porta USB-C). L’hub è realizzato in alluminio spazzolato di colore grigio, la cui particolarità è la completa assenza di impronte digitali anche dopo averlo toccato per diversi secondi, ed ha una forma rettangolare con bordi arrotondati. Dimensioni compatte, pari a 12,7 x 4,5 x 1,4 cm, perfette anche per trasportare l’hub quando siamo in viaggio.

Design dunque minimal e moderno, nel quale si nota anche l’assenza di parti gommate, comode per tenere saldamente fermo l’accessorio sul tavolo, ma non certo indispensabili vista anche la lunghezza limitata del cavo di circa 15 centimetri.

Tale cavo risulta comunque molto robusto e flessibile allo stesso tempo, con diversi rinforzi in prossimità del connettore USB-C. La lunghezza di 15 centimetri è perfetta per chi utilizza il computer in mobilità, ma potrebbe essere limitante per chi invece vuole collegare l’hub ad un Mac o PC fisso.

Funzionalità

Grazie a Nucleum è possibile connettere fino a 7 dispositivi simultaneamente, senza alcun tipo di limitazione: 2 porte USB-C, 2 porte USB 3.1, lettore microSD, lettore SDHC, HDMI con uscita 4K.

Le porte USB-C e USB offrono anche l’alimentazione pass-through per ricaricare i dispositivi connessi. Inoltre, le porte USB-C possono essere utilizzate anche per collegare l’alimentatore del MacBook/MacBook Pro. In qualsiasi tipo di configurazione, è possibile utilizzare tutte le porte contemporaneamente, anche per la ricarica.

La porta HDMI consente di collegare monitor esterni o proiettori grazie all’uscita 4K UHD o Full HD 1080p.

Conclusione

Nucleum di Kingston è un hub davvero completo, realizzato con materiali solidi e di alta qualità unito ad un design adatto agli ultimi MacBook. Il cavo forse risulta un po’ corto, ma probabilmente si tratta della scelta giusta considerando il fatto che hub di questo tipo vengono usati soprattutto in mobilità.

Pro
  • Piccolo e adatto al trasporto
  • Fondamentale per chi possiede un ultrabook o un MacBook
  • Design moderno
  • Fino a 7 dispositivi simultanei connessi
Contro
  • Cavo un po' corto
8.3
Ottimo
Costruzione - 9
Utilità - 8
Qualità/prezzo - 8
Scritto da
Sono un grande appassionato di informatica, fotografia e grafica digitale. Mi piace testare i nuovi prodotti tecnologici usciti sul mercato ed è per questo che il 27 maggio 2017 ho deciso di aprire RecensioneDigitale.it

Dì la tua!

2 0