Il servizio di Ogury Thumbnail Ad su mobile

Ogury Thumbnail Ad, la presentazione: formato non-fullscreen che nasce per i dispositivi mobile

Con la funzione picture-in-picture, i publisher beneficiano al 100% di maggiori ricavi, i brand di una Viewable Video Completion Rate (V2CR) più elevata e gli utenti di una migliore esperienza pubblicitaria

Ogury, leader mondiale nella pubblicità alimentata dalla scelta dell’utente, annuncia oggi il lancio di Thumbnail Ad, il primo formato video non full-screen realizzato appositamente per i dispositivi mobile; è prima azienda a rilasciare questo formato per un ambiente in-app.

“Ogury acquisterà milioni di dollari in inventory Thumbnail Ad quest’anno”, dichiara Sarah Jones, Global Head of Product Marketing di Ogury. “Siamo entusiasti di questo nuovo formato, per la sua natura non intrusiva, a misura di utente, e per la sua capacità di aumentare la user retention, attraverso un’esperienza pubblicitaria precisa e apprezzata. Così come in tutti i formati Ogury, il consumatore ha il controllo della propria esperienza pubblicitaria, garantendo un’eccezionale user experience”.

Thumbnail Ad appare in un punto preciso all’interno dell’applicazione, fornendo un’esperienza intuitiva ed efficace. L’annuncio mostrato è discreto e per nulla invadente: l’utente può infatti espandere, trascinare o skippare il formato sullo schermo, Diversamente dai formati tradizionali, tale design intuitivo e responsive non interrompe l’esperienza di navigazione.

Servizio

Il servizio di Ogury Thumbnail Ad su dispositivo mobile

“L’esperienza pubblicitaria degli utenti in-app è sempre stata limitata a formati desktop non ottimizzati per il mobile. Si tratta di un problema piuttosto comune che può influenzare negativamente la navigazione,” dichiara Nicola Canella, Owner di Tuttomedia. “Grazie a Thumbnail Ad offriamo ai nostri utenti un’esperienza pubblicitaria pensata appositamente per l’ambiente in-ap. Inoltre, Thumbnail Ad garantisce un alto coinvolgimento e una viewability completa. Questi due elementi ci permettono di attrarre alti CPM da brand premium in linea con gli interessi dei nostri utenti”.

Con Thumbnail Ad l’utente ha il controllo della propria esperienza pubblicitaria. L’interazione attira l’attenzione del consumatore e offre performance video prima disponibili soltanto attraverso formati interstitial full-screen. In questo modo, gli inserzionisti raggiungono in maniera efficace e in più momenti i propri utenti all’interno anche di quelle app che non consentono l’erogazione di annunci full-screen.

Thumbnail Ad è per dimensioni quattro volte più piccolo di un annuncio Mid-Page Unit (MPU), appena 12% più grande rispetto a un piccolo banner. Con la possibilità di raggiungere le metriche di Viewable Video Completion Rate (V2CR) richieste dagli inserzionisti, i publisher ottengono CPM più elevati su dispositivi mobile senza il vincolo di formati full-screen.
Con Thumbnail Ad, i publisher traggono ulteriori vantaggi: migliorano il tempo speso in-app dai propri utenti e possono utilizzare questo stesso formato per promuovere i propri contenuti editoriali o offrire abbonamenti premium agli utenti fidelizzati.

“Thumbnail Ad ci ha assicurato il 100% in più di ricavi,” dichiara Grégoire Gaffié, Head of Monetization di Closer. “Thumbnail Ad offre annunci in modalità picture-in-picture, permettendo agli utenti di fruire del contenuto mentre navigare sull’app. Questo nuovo formato è vantaggioso per tutti: da una parte fornisce un’ottima esperienza ai nostri utenti, dall’altra genera un aumento delle entrate pubblicitarie”.

I più venduti su Amazon

Ultimo aggiornamento 2021-01-19 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ti potrebbe interessare
Se usate con la giusta cautela, le app spia possono rivelarsi utili
App spia, la guida: le applicazioni usate per spiare uno smartphone