E3 2018 – Pc Gaming Show

Quest’anno all’E3 di Los Angeles il Pc Gaming Show ha avuto davvero un sacco di cui parlare, i giochi arrivavano e se ne andavano nel giro di pochi minuti e il contenuto è davvero immenso. Speriamo di non aver dimenticato nessun gioco e se l’abbiamo fatto ci scusiamo preventivamente.
Ora, bando alle ciance ed andiamo ad esplorare il mondo del PC!

Satisfactory

Satisfactory è uno di quei giochi che non ti aspetti all’apertura della scena PC gaming ma uno di quelli che ci ha lasciato particolarmente sorpresi. Prima persona, grafica promettente ma non troppo realistica, survival ma con meccaniche di crafting molto ampliate e ben definite, futuristico…beh molto simile a Factorio ma con un sacco di cose in più da fare e da scoprire.
Ci teniamo gli occhi puntati addosso perchè per noi probabilmente sarà un gioco dell’anno.

Neo Cab

Di Neo Cab non molto ci è noto se non per questo corto trailer. Dalla grafica semi-cartoonesca, sembra basato sul guidare un veicolo e ricercare dei criminali. Sembra anche molto basato sulla storia e sulle scelte del giocatore anche se non ne sappiamo davvero nulla.

Mavericks Proving Grounds

Ecco il primo Battle Royale della serata. Proving Grounds vuole essere il prossimo PUBG ma ne vuole migliorare anche molti aspetti.
Realistico, distruttibilità e customizzazione sembrano essere all’apice delle priorità degli sviluppatori anche se la demo presentata a questo E3 ci ha lasciati leggermente perplessi, anche perchè è stato annunciato che avrà modalità da 400 e perfino da 1000 giocatori. Come sarà fatto nessuno lo sa, speriamo di sentirne parlare in futuro!

The forgotten City

Non molto ci è noto di questo titolo, se non dal trailer. Dovrebbe essere basato su una mod ed essere incentrato sul raccontare una storia più che essere ricco di azione ed avventura. La grafica non è malaccio ma un po’ vecchia per gli standard odierni. Sarà probabilmente per gli amanti del genere ma comunque un gioco rispettabile.

Star Control Origins

Il feeling cartoonesco e la miriadi di possibilità ed universi in Star Control Origin è ciò che per noi lo rende così interessante. Senza troppe pretese e molto arcade, questo nuovo titolo mira ad acchiappare al volo tutti i fan di No Man’s Sky e non lasciarli andare. Non solo si potranno esplorare i pianeti, ma anche vedere ed interagire con varie forme di vita aliene, ostili e non. Interessante.

Hunt: Showdown

Molto diretto questo trailer per il prossimo update di Hunt: Showdown. Balestra vintage, coltello da tiro, balestra a mano singola, bomba appiccicosa e nuovi mostri. Non vi basti sapere altro per apprezzare il lavoro di Crytek.

Archangel: Helllfire (17 07 2018)

Vi piacciono i mech e i giochi arcade? Beh allora è ora di provare Archangel: Hellfire. Questo gioco ci ha ricordato molto dei vecchi Hawken e Titanfall anche se si presenta sotto grafica molto più ridotta ed accessibile.

The Sinking City

Da molto tempo era stato annunciato The Sinking City ed ora finalmente abbiamo un trailer più dettagliato. Per chi si fosse sintonizzato solo ora, The Sinking City è un gioco di investigazione basato sulla storia di una città in Massachussetts piagata da un nuovo batterio che ha trasformato le persone in mostri. Così voi, il detective, dovrete andare alla ricerca di indizi e prove per capire meglio la situazione. Interessante ma non il nostro tipo di gioco. Ah, ha anche una bella grafica.

Warframe

Nuovo DLC in arrivo per Warframe che sembra aggiungere un bel po’ di storia e spiega gli avvenimenti dell’ultimo capitolo. Di sicuro un must-play per tutti i fan del titolo.

SEGA

Sega annuncia uno strabordio di giochi in arrivo sui PC occidentali. Stiamo parlando di titoli come Valkyria Cronycles, Bayonetta, Vanquish, perfino Tetris e Yakuza 0. Non molto sappiamo della scena nipponica ma siamo sicuri che SEGA abbia una buona idea del da farsi.

Killing Floor 2

Non uno ma ben 4 update sono all’orizzonte per i giocatori di Killing Floor 2. Il primo di questi avrà zombie travestiti da clown e loschi figuri dalle sembianze steampunk. E non finisce qui, ben 73 armi saranno completamente personalizzabili  in gioco. Wohu!

Man Eater

Dalla mitica casa produttrice Tripwire arriva un gioco molto random. Si tratta di Man Eater e per quanto ne abbiamo capito, ci sarà uno squalo che mangia la gente, una grafica molto vecchia, quasi da mobile, sarà open world e…boh è anche battle royale? (Spoiler: no)

Untitled Publishers

Questa nuova casa di sviluppo indie ha davvero sbancato all’E3, proponendo non uno ma ben 3 giochi molto ispirati. Bravery Network, un gioco di combattimenti a turni molto stilizzato con personaggi quasi fatti di cartone, Mornistar, grafica minimale non troppo colorata, in prima persona e ci sembra proprio un thriller ed infine Overwhelm, già disponibile per l’acquisto è un roguelike super stilizzato con un personaggio molto carino che spara a tutto ciò che si muove. Non male per una compagnia inde!

Jurassic World Evolution

Dai creatori di Elite Dangerous (e che centra? ah non so io…) arriva Jurassic World Evolution, titolo già discusso precedentemente e con buone potenzialità come gestionale. Niente di cui parlare qui, molto interessante comunque, gli daremo un occhio più in avanti.

Stormland

Open world in VR? E come hanno fatto? Bella domanda, ma ciò che è ancora più bello è di sicuro questo nuovo titolo che rompe i soliti schemi del VR per un approccio più naturale all’esperienza di gioco.
Peccato che sia un’esclusiva VR e quindi giocabile da pochi.

Night Call

Non molto sappiamo su Night Call a parte che è un gioco basato sulla storia e più precisamente sull’investigazione. Grafica minimale e ben curata sembrano un punto fondamentale di questo nuovo e ancora misterioso titolo.

Sable

Da tempo non si vedeva un bel titolo nel quale i rompicapi e i puzzle erano il principale antagonista. Beh, con la sua grafica molto minimale e la sua ambientazione desertica, Sable sembra proprio essere quel gioco.

Star citizen

“Il gioco da 27 mila euro” come molti lo hanno chiamato in seguito alla controversa manovra degli sviluppatori, Star Citizen annuncia il suo prossimo update, Alpha 3.2 con un bel trailer cinematico. Enjoy!

Genesis Alpha one

Da fuori sembra un gestionale ma dentro si dà fuoco agli alieni. Genesis Alpha One sembra un interessante mashup tra un Left 4 Dead e un gioco ambientato nello spazio, con una punta di gestionale. Vedete voi che altro aggiungervi.

Don’t Starve – Hamlet (12 2018)

Mi duole il cuore dover mettere Don’t Starve così in fondo alla lista perchè secondo me merita davvero tanto. Ebbene sì, l’anticipato DLC della serie Don’t Starve arriverà presto su PC.
Un sacco di nuove ambientazioni, nuovi terrificanti mostri ed un sacco di maiali ci aspettano in questo esuberante DLC.

The Walking Dead OverkilL (08 11 2018)

Graficamente spettacolare per essere un The Walking Dead, zombie molto caratteristici ed interessanti. Molto simile a Left 4 Dead ma c’era da aspettarselo. Vedremo.

The Walking Dead the final season

Esattamente come tutti gli altri giochi della Telltale anche questa ultima stagione di The Walking Dead sarà incentrato sulla storia. Oltre a ciò avrà un combattimento non scriptato ma con ancora fast action e un po’ di button smash. Dovrebbe essere ambientato dopo i libri anche se non ne sappiamo ancora molto.

Noita

Roguelike dai tratti molto pixelosi, Noita sembra essere il giusto compromesso tra un’ambientazione realistica e una fantastica. A parte questo non sappiamo che dire tranne che di sicuro lo proveremo.

Two Point Hospital

Two point hospital è un gestionale dalla copertina cartoonesca basato sulla medicina e sulla costruzione di ospedali. Un gestionale come altri, non pensiamo ne avremo troppo da dire più avanti.

Realm Royale

Se l’avete visto su Twitch allora già sapete cos’è. Dai creatori di Paladins, Real Royale è il nuovo battle royale dalle sembianze cartoonesche dove abilità del personaggio, classi e armature fantastiche si fondono in un unico ed intrippante miscuglio. L’abbiamo provato e non ci è per niente dispiaciuto.

Ooblets

Un misto tra Animal Crossing e The Sims, Ooblets ci ha colpito per il suo stile bambinesco che ci ha subito interessato. Non solo sembra molto incentrato sulle interazioni tra NPC ed il giocatore, ma anche molto sociale.
Non male, speriamo di vederne di più!

Anno 1800

Dall’immortale serie Anno, Anno 1800, proprio come dice il nome, sarà ambientato negli anni della rivoluzione industriale. Questo gestionale con aspetti economici e navali avrà di sicuro un posto nei fan della serie più accaniti.
Per noi è molto simile a Age Of Empires quindi perchè non dargli una possibilità?

Rapture Rejects

Date un’occhiata al trailer. E’ molto meglio che qualsiasi parola che potrebbe mai descriverlo.

Hitman 2

In conclusione di questa conferenza troviamo il mitico Hitman 2 con una nuova e migliorata veste grafica, sembra proprio un vino invecchiato molto bene. Nel trailer possiamo ammirare le abilità di cucina…hem…avete capito.

Scritto da
La mia passione per l'informatica è rivaleggiata solamente da quella dei videogiochi. Pensi ad un gioco? Di sicuro l'ho già finito.

Dì la tua!

0 0