COVR: il Powerline Ibrido. Facciamo chiarezza!

COVR è la nuova famiglia di Powerline ibridi di casa D-Link, che permette di migliorare l’esperienza d’utilizzo del classico Powerline, estendendo il segnale WiFi attraverso la rete elettrica e andando a creare una copertura completa in tutta la casa tramite un’unica rete Wireless.

Perchè “Ibrido”?

COVR è ibrido perchè riesce a formare un’unica rete WiFi composta da più Access Point. I dispositivi (PC, smartphone e tablet) si connetteranno semplicemente alla rete “COVR”, permettendo agli utilizzatori di muoversi liberamente nell’edificio, passando da un hotspot all’altro, senza paura di interruzioni “tecniche” derivanti dalla sconnessione da una rete per agganciarsi al nuovo Hotspot. Questa è la differenza principale rispetto ai Powerline e range extender WiFi tradizionali.

Grazie a COVR è possibile parlare, chattare, videochiamare o guardare video o musica, senza la minima interruzione, il che è davvero comodo!

COVR gestisce in maniera automatica la connessione all’hotspot più vicino a seconda di dove ci troviamo, senza dover selezionare manualmente l’hotspot con il segnale più potente.

COVR-P2502

Vediamo le caratteristiche tecniche del primo modello presentato sul mercato da D-Link.

  • Il Powerline Ibrido P2502 sfrutta la tecnologia dual band (2,4 e 5 GHz) AC1200, quindi con velocità combinate fino a 1,2 Gbps. 
  • Supporta Multi-User MIMO (MU-MIMO) per ottimizzare la velocità e l’efficienza, soprattutto quando sono collegati più dispositivi.
  • Ogni hotspot è collegato tramite un Powerline AV2 dedicato con velocità fino a 1,3 Gbps che non compromette le prestazioni Wi-Fi.
  • Le porte Gigabit integrate consentono di collegare fino ad altri cinque dispositivi cablati.
  • Gli utenti possono accedere a Wi-Fi super-veloce ed estendere l’area coperta fino a 450m2.
Scritto da
Ciao a tutti! Sono un grande appassionato del mondo del networking e dell'IoT. Mi piace restare aggiornato con le nuove tecnologie, sia Windows che Linux.

Dì la tua!

4 0